Seguici su:

Dragon Ball’s (La leggenda delle Sfere del Drago)

Eccovi una sezione molto interessante e piena di curiosità riguardante le mitiche Sfere del Drago e informazioni molto utili anche sul Drago Shenron e sul Drago Polunga, i due Draghi principali del mondo di Dragon Ball.

 

Le Sette Sfere del Drago

 

Sfere del drago terrestri
sfere-del-drago

Le mitiche Sette Sfere del Drago. La Leggenda narra che quando le Sette Sfere del Drago saranno riunite, un enorme Dio Drago comparirà dalle viscere della terra, per esaudire un desiderio alla persona che é riuscita a trovarle tutte e sette. Alla fine del desiderio esaudito il Drago scomparirà all’instante insieme alle Sfere del Drago.

 

Sfere del drago namecciane
Le Sfere del Drago Namecciane sono le Sfere del Drago del pianeta Namecc. Kaiohshin il Sommo, in epoca remota, si rese conto che le sfere non facevano altro che "generare confusione". Confidando nel buonsenso dei namecciani, fece in modo che le sole sfere esistenti fossero proprio quelle di Namecc. Sono molto più grandi di quelle terrestri e il tempo in cui restano tramutate in sassi dopo il desiderio è un anno namecciano (corrispondente a 130 giorni terrestri). Si possono esaudire tre desideri, ma per evocare il drago Polunga è necessario conoscere una parola d'ordine ed esprimere i desideri in lingua namecciana.

Le Sfere del Drago Namecciane sono le Sfere del Drago del pianeta Namecc. Sono molto più grandi di quelle terrestri e il tempo in cui restano tramutate in sassi dopo il desiderio è un anno namecciano (corrispondente a 130 giorni terrestri). Si possono esaudire tre desideri, ma per evocare il drago Polunga è necessario conoscere una parola d’ordine ed esprimere i desideri in lingua namecciana.

 

Sfere del drago dalla stella nera
Le Sfere del Drago dalla stella nera compaiono solamente in Dragon Ball GT. Esse sono simili a quelle terrestri, ma con le stelle di colore nero, e sono state create dal figlio di Kattatsu prima della sua scissione nel Dio della Terra e nel Grande Mago Piccolo. Quando si attivano compare uno Shenron diverso, un drago enorme e potentissimo, di colore rosso e con enormi corna capace di esaudire un desiderio senza alcuna limitazione.

Le Sfere del Drago dalla stella nera compaiono solamente in Dragon Ball GT. Esse sono simili a quelle terrestri, ma con le stelle di colore nero, e sono state create dal figlio di Kattatsu prima della sua scissione nel Dio della Terra e nel Grande Mago Piccolo. Quando si attivano compare uno Shenron diverso, un drago enorme e potentissimo, di colore rosso e con enormi corna capace di esaudire un desiderio senza alcuna limitazione.

 

Super Sfere del Drago
Le Super Sfere del Drago compaiono in Dragon Ball Super e sono le sfere originali create dal Dio dei Draghi Zalama. Le Super hanno la dimensione di un pianeta e per questo motivo sono chiamate anche "pianeti dei desideri". Un po' come per quelle namecciane, queste sfere necessitano una parola d'ordine e la pronuncia dei desideri esclusivamente in linguaggio divino. Dopo il loro uso vengono sparse ai confini del Sesto e Settimo Universo.

Le Super Sfere del Drago compaiono in Dragon Ball Super e sono le sfere originali create dal Dio dei Draghi Zalama. Le Super hanno la dimensione di un pianeta e per questo motivo sono chiamate anche “pianeti dei desideri”. Un po’ come per quelle namecciane, queste sfere necessitano una parola d’ordine e la pronuncia dei desideri esclusivamente in linguaggio divino. Dopo il loro uso vengono sparse ai confini del Sesto e Settimo Universo.

 

Nomi originari delle sette Sfere del Drago
Isshinchu

SFERA NUMERO 1

Isshinchu
Ryanshinchu

SFERA NUMERO 2

Ryanshinchu
Sanshinchu

SFERA NUMERO 3

Sanshinchu
Sushinchu

SFERA NUMERO 4

Sushinchu
Ushinchu

SFERA NUMERO 5

Ushinchu
Ryushinchu

SFERA NUMERO 6

Ryushinchu
Chishinchu

SFERA NUMERO 7

Chishinchu
I Draghi delle sette Sfere del Drago

 

Shenron
Shenron o meglio Shenlong é il Dio Drago della terra, una volta riunite le sette sfere e citata la parola magica "Appari Dio Drago", il possente Drago compare dal nulla per esaudire un desiderio dalla persona che l'ha evocato. Una volta esaudito il desiderio il Drago scompare nel cielo, insieme a lui volano via in direzioni diverse anche le sfere del Drago e per un anno solare terrestre saranno comunissime rocce, in attesa che tornano attive.

Shenron o meglio Shenlong é il Dio Drago della terra, una volta riunite le sette sfere e citata la parola magica “Appari Dio Drago”, il possente Drago compare dal nulla per esaudire un desiderio dalla persona che l’ha evocato. Una volta esaudito il desiderio il Drago scompare nel cielo, insieme a lui volano via in direzioni diverse anche le sfere del Drago e per un anno solare terrestre saranno comunissime rocce, in attesa che tornano attive.

 

Polunga
Polunga é il Dio Drago originario del pianeta Namek, a confronto del Drago della terra Polunga inizialmente sembra più forte visto che può esaudire 3 desideri anziché di uno. In più confrontando i due Draghi Polunga è molto più grosso di statura ed é in grado di far resuscitare tutte le volte che vuole anche la stessa persona, inveche Shenron solo una volta. Le sfere da recuperare per evocare il Dio Drago di Namek sono molto più grosse e non sono sparse sul Pianeta ma vengono custodite dai vari capi villaggi del pianeta.

Polunga é il Dio Drago originario del pianeta Namek, a confronto del Drago della terra Polunga inizialmente sembra più forte visto che può esaudire 3 desideri anziché di uno. In più confrontando i due Draghi Polunga è molto più grosso di statura ed é in grado di far resuscitare tutte le volte che vuole anche la stessa persona, inveche Shenron solo una volta. Le sfere da recuperare per evocare il Dio Drago di Namek sono molto più grosse e non sono sparse sul Pianeta ma vengono custodite dai vari capi villaggi del pianeta.

 

Shenron Rosso
Durante la serie di Dragon Ball GT invece del solito Drago Shenron, compare un nuovo Drago, un Drago completamente tutto rosso, ha lo stesso nome del suo predecessore. Ha però delle particolarità, le sfere non sono più come quelle del passato, le classiche stelline rosse delle sfere sono diventate nere e la ricerca delle sfere non é più sulla terra ma viene allargata fino ai pianeta remoti dell'universo. Una volta esaudito il desiderio si ha un anno di tempo per recuperarle tutte, in caso di fallimento il pianeta dove è stato evocato il Drago per il compimento del desiderio verrà automaticamente distrutto.

Durante la serie di Dragon Ball GT invece del solito Drago Shenron, compare un nuovo Drago, un Drago completamente tutto rosso, ha lo stesso nome del suo predecessore. Ha però delle particolarità, le sfere non sono più come quelle del passato, le classiche stelline rosse delle sfere sono diventate nere e la ricerca delle sfere non é più sulla terra ma viene allargata fino ai pianeta remoti dell’universo. Una volta esaudito il desiderio si ha un anno di tempo per recuperarle tutte, in caso di fallimento il pianeta dove è stato evocato il Drago per il compimento del desiderio verrà automaticamente distrutto.

 

Super Shenron
Super Shenron, chiamato anche Dio Drago Divino, è il Drago evocato utilizzando le Super Sfere del Drago nella serie di Dragon Ball Super. È di proporzioni infinitamente superiori a Shenron e Polunga, anche i suoi poteri sono decisamente più forti dei draghi evocati sulla Terra e sul pianeta Namecc. Per evocare bisogna pronunciare la frase di evocazione in lingua degli Dei.

Super Shenron, chiamato anche Dio Drago Divino, è il Drago evocato utilizzando le Super Sfere del Drago nella serie di Dragon Ball Super. È di proporzioni infinitamente superiori a Shenron e Polunga, anche i suoi poteri sono decisamente più forti dei draghi evocati sulla Terra e sul pianeta Namecc. Per evocare bisogna pronunciare la frase di evocazione in lingua degli Dei.

 
Ti piace questa notizia? Condividila!

Comments are closed.