Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza
Sign in to follow this  
CloseYourHeart

Uganda,cresce pressione contro proposta di legge anti-gay

Recommended Posts

NOTIZIA DEL 18 FEBBRAIO 2010

Uganda, cresce la pressione contro la proposta di legge anti-gay

Contro la poposta di legge ugandese che prevede l’ergastolo per gli omosessuali e la pena di morte per quelli sieropositivi si sta levando una protesta sempre più diffusa. E’ stata elaborata

da inoltrare al presidente Museveni, che in pochi giorni ha già raccolto quasi 400.000 sottoscrizioni. L’Organizzazione mondiale del movimento Scout (WOSM) è inoltre sollecitata da molte parti a prendere posizione contro il progetto, che è stato presentato dal presidente dello Scout Board of Uganda.

 

[fonti

]

---

NOTIZIA DEL 19 GENNAIO 2010

Uganda, l’ONU interviene contro la legge anti-gay

L’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, la sudafricana Navanethem Pillay, ha preso posizione contro la proposta di introdurre una legge anti-gay in Uganda. Secondo Pillay il provvedimento, che sarà discusso in parlamento alla fine di questo mese, porterebbe il paese in profonda collisione con gli standard internazionali in materia di diritti umani. Il presidente ugandese Yoweri Museveni e alcuni membri del governo hanno preso le distanze dalla proposta di legge, sostenendo che si tratta dell’iniziativa di un singolo deputato: Pillay chiede ora loro di intervenire attivamente per bloccare la sua traduzione in legge.

 

[fonti

]

---

 

Uganda, proposto l’ergastolo per i gay

Una proposta di legge presentata al parlamento ugandese prevede l’ergastolo per i gay: una pena che può diventare capitale per i gay HIV-positivi. Previsti altresì 3 anni di prigione per chi non li denuncia. Il parlamentare ugandese che ha proposto la legge,

, è un membro importante di “

“, un gruppo religioso e politico di Washington, assurto a notorietà già nei mesi scorsi, quando un giornalista ne ha denunciato il carattere segreto e le posizioni estreme. La proposta di legge ugandese è fortemente appoggiata dall’arcivescovo evangelico Henry Orombi e dal pastore Martin Ssempa. Entrambi sono

, il pastore antigay che ha celebrato la preghiera all’inaugurazione della presidenza di Obama, non senza polemiche. Warren ha detto che Orombi e Ssempa non rappresentano le sue posizioni, ma ha solo aggiunto che non è compito suo criticare le leggi proposte in Uganda. Ssempa ha anche ricevuto in passato

per campagne sulla sola astinenza come metodo per prevenire l’Aids.

 

[fonti

]

 

---

 

Uganda, il ruolo degli evangelici USA nella campagna anti-gay

La recente proposta di introdurre in Uganda l’ergastolo per i gay (e la pena di morte per i gay colpiti da HIV) non è scaturita dal nulla: come ha scritto ieri Jeffrey Gettleman sul

, è invece il frutto delle teorie diffuse nei mesi scorsi da cristiani evangelici USA davanti a platee di insegnanti, poliziotti e politici. Tra i temi trattati, “il movimento gay è un ‘istituzione del male” e “l’omosessualità è una minaccia per la famiglia tradizionale africana”. Gli omosessuali possono scordarsi i diritti umani”, ha dichiarato James Nsaba Buturo, ministro dell’etica e dell’integrità, che lo scorso anno aveva già tentato di mettere al bando le minigonne.

 

[fonti

]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche secondo me è un tema di un certo tipo, però io penso che sia molto costruttivo soffermarsi su una cosa del genere. :)

Secondo il mio modestissimo parere (che quindi non è al di sopra o al di sotto di quello di qualcun altro) ci troviamo davanti a una materializzazione reale dell'ignoranza e del pregiudizio. Non nascondo il fatto che io non riesca a concepire una cosa simile, soprattutto per quanto riguarda la probabile pena capitale per i gay malati di AIDS, io personalmente la trovo una cosa disumana, il confino per gli omosessuali sembrerebbe una sciocchezza, a confronto. :(

 

Oltretutto sentire parlare di "famiglia tradizionale cristiana"... lì la maggior parte dei bambini e molti dei malati di Aids vengono "sfornati" (scusate il termine poco appropriato ma è il primo che mi viene in mente) perchè donne e ragazzine sono costrette a prostituirsi... se i preservativi non li usano è per l'alto tasso di povertà oppure, anche se secondo me è una causa secondaria, perché arriva la Chiesa (mi riferisco all'istituzione, non alla religione cattolica in sé) e dice che i preservativi non risolvono nulla...

 

Prendersela con i gay non risolverebbe i problemi dell'Uganda e per quanto riguarda incentivare la pena capitale per quelli HIV-positivi... mi tocca molto quest'ultimo fatto, perchè proprio due giorni fa gli Usa, gli stessi connazionali del pastore evangelista che definisce il movimento gay un' ‘istituzione del male”, hanno consentito l'ingresso ai sieropositivi.

 

Ok basta... mi ritiro...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sicuramente un tema forte ma non adatto a questo sito e alle sue utenze.

e perchè mai non sarebbe adatta? a me fa piacere discutere in maniera aperta di certi argomenti, ed è un ottimo stimolo per chi, come me, non è spesso al passo con i tempi o interessato alla vita fuori dalle quattro mura.

 

Tolto questo e finito l'OT, parto con il mio commento in totale diappunto, ovviamente, su quanto successo in Uganda.

Non posso che dire che il mondo ormai è folle. Non è concepibile, ammissibile, tollerabile, una mentalità così arretrata da limitare come fosse una colpa l'amare una persona dello stesso sesso.

Un'arretratezza del genere è altresì vergognosa per il paese che la porta avanti.

Ci sono criminali, assassini, pazzi fuoriosi a piede libero, spesso che assumono persino delle cariche dello stato, e quelli si vanno a preoccupare di mettere una pena sulla testa di persone con tendenze diverse dalle loro.

La verità è che hanno paura; paura del cambiamento, paura di una svolta, paura del diverso.

Come successe con i semiti d'altra parte.

Spero solo che questa volta, al contrario che nel passato, si faccia qualcosa per non ripetere lo stesso maledettissimo errore di far succedere tali scempi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto mi riguarda non trovo sia poi così assurdo che tali leggi vengano pensate, si deve infatti considerare che c'è sopratutto lo zampillo degli evangelisti americani dietro (gli stessi che trattano "alla pari" creazionismo e darwinismo, anche se sono senza ombra di dubbio per la prima corrente di pensiero). Chi ragiona però deve sempre opporsi a queste cose anche se più che diffondere le notizie si può fare davvero ben poco ç_ç

 

P.s. se i topic da me aperti saranno ritenuto troppo poco aderenti al "tema del forum" o ad altro, lo stabiliranno i moderatori e/o l'admin. Ritengo quindi inutile starci a preoccupare di ciò e limitarci a a vedere che cosa decideranno^^

Share this post


Link to post
Share on other sites

bisogna ringraziare l'uaar per informarci di questi avvenimenti,che sò per certo che nn sono casi isolati.

comunque penso che ognuno e liberissimo di esercitare la propria sessualita come vuole e con persone consenzienti e adulte.

il problema e quando una persona ha rapporti pedofili,e comunque in disaccordo con la 2 persona.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Personalmente, trovo veramente ipocrita da parte del governo ugandese (?) proporre tali leggi oltretutto a dir poco inumane, quando il paese ha problemi ed emergenze 100 volte più gravi che non affollare le carceri di Gay.

 

Innanzitutto ci sarebbe da gridare vergogna verso i rappresentanti della Chiesa Evangelica, per l'ottuso bigottismo nel quale si rifugiano, misto ad intolleranza e ignoranza/pregiudizio. Quello che la gente fa nella propria vita privata, sono affari SUOI. Non sono affari ne della chiesa, ne della politica, ne di altra gente, e questo concetto vale sia per l'Uganda sia per tutti i restanti paesi del mondo.

 

Se poi penso al carcere a vita per quei omosessuali affetti da HIV, mi vien veramente l'urto all'ennesima potenza. Se l'Africa pullula di gente malata di AIDS è colpa principalmente della Chiesa e delle Istituzioni. Senza volerne ai cattolici cristiani, ma come si fa a predicare in un paese in miseria di non usare il preservativo?

 

In 2001, a group of Catholic Bishops from Southern Africa condemned the use of condoms to fight the HIV/AIDS pandemic in Africa. Bishop Michael Coleman stated, "their use is immoral and dangerous and the promotion of condoms is a misguided weapon in our battle against HIV/AIDS". He then continued, "condoms don't make a difference...this country is saturated with condoms yet we have the highest rates of HIV/AIDS in the world". This again, is pseudo-science masquerading itself as scientific fact.

 

Fonte: http://ezinearticles.com/?The-Catholic- ... id=2431922

 

Tradotto in maniera spiccia: Nel 2001, un gruppo di Vescovi Cattolici del Sud Africa ha condannato l'uso dei preservativi per combattere la Pandemia di HIV / AIDS in Africa. Il Vescovo Michael Coleman ha dichiarato, "il loro uso è immorale e pericoloso, e la promozione dei preservativi è un arma sbagliata nella nostra battaglia contro l'HIV / AIDS". Ha poi continuato, "i preservativi non fanno la differenza ... questo paese è saturo di preservativi e cmq. abbiamo il più alto tasso di HIV / AIDS nel mondo".

 

Lungi da me fare terrorismo, ma alle soglie del 2010 come si fa a predicare che il preservativo non combatte l'hiv? (http://www.haisentito.it/articolo/bened ... ids/14073/) In una società prettamente rurale e arretra come l'Africa, qual'è se non il preservativo, il miglior metodo per evitare la diffusione? Certo, prevenzione, educazione e quant'altro e ufficialmente l'Uganda in questo si è data ampiamente da fare (http://it.wikipedia.org/wiki/Diffusione ... _in_Uganda).

 

Ma una proposta di legge come questa è da considerarsi a mio avviso, al limite dell'infrazione dei diritti umani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

e perchè mai non sarebbe adatta?

 

Perché è un forum dove l'età media dell'utenza è tra i 13 e i 15 anni, non credo proprio che si possa trattare argomenti così seri con i ragazzini. Questo non vuol dire che tutti quelli del forum non possono trattare tale cosa, ma se topic come questi hanno pochi messaggi forse un motivo ci sarà. Ma il regolamento non vieta di parlare delle notizie del mondo, quindi ci può stare, al massimo risponderanno solo gli utenti con una certa maturazione in testa.

 

Parlando invece della notizia, di certo non è una cosa bella da leggere, l'essere umano si è macchiato di molte cose ma questa è veramente assurda oltre che spregievole. In pratica da come ragionano loro, meglio morire che nascere Gay, veramente tutto triste! Oltrettutto che la decisione se uno deve morire o no non spetta proprio a loro!

Share this post


Link to post
Share on other sites

e perchè mai non sarebbe adatta?

 

Perché è un forum dove l'età media dell'utenza è tra i 13 e i 15 anni, non credo proprio che si possa trattare argomenti così seri con i ragazzini. Questo non vuol dire che tutti quelli del forum non possono trattare tale cosa, ma se topic come questi hanno pochi messaggi forse un motivo ci sarà. Ma il regolamento non vieta di parlare delle notizie del mondo, quindi ci può stare, al massimo risponderanno solo gli utenti con una certa maturazione in testa.

 

Parlando invece della notizia, di certo non è una cosa bella da leggere, l'essere umano si è macchiato di molte cose ma questa è veramente assurda oltre che spregievole. In pratica da come ragionano loro, meglio morire che nascere Gay, veramente tutto triste! Oltrettutto che la decisione se uno deve morire o no non spetta proprio a loro!

Da come ragionano loro non è "meglio morire che nascere gay", ma prorpio il fatto che tu sia gay merita la morte/l'ergastolo. In pratica si dice che commetti reato, un po' come rubare/ammazzare, essere gay viene trattato allo stesso modo purtroppo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

La mia non era che una considerazione, e per me potete aprire tutti i topic che volete, come mi viene fatto notare ci sono i moderatori che vigilano su ciò.

 

Anche secondo me è una legge che non ha un verso, ma purtroppo tutti i giorni sentiamo di cose gravissime e cose bruttissime e come sempre non possiamo che rimanere inermi davanti alla follia umana, adirittura in olanda hanno fondato il partito dell'orgoglio pedofilo, ma nonostante i nostri sforzi via web e non solo, non siamo riusciti a fare nulla e credetemi non ci siamo fermati a 5 o 6 post.

 

Detto questo, penso che i problemi relativi alla vita reale siano da tenere fuori da questi forum per il sempice motivo che, come diceva Tranks l'età media delle utenze e bassina per questo tipo di conversazioni e comunque sia anche i più grandi, sempre secondo me, entrano in questi forum per leggere scans o guardare anime o comunque evadare un pò dalle preocupazioni di tutti i giorni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

lergastolo equivale secondo me levare la vita al prossimo e perciò per me nessuno ha diritto di levare la vita al prossimo, nessuno può dedicedere chi "deve" o "non" deve morire , e poi mi chiedo l'ergastolo (pagare con la sua "liberta") che cosa?( la sua "natura") si può davvero chiamare "essere umano" chi pensa questo? credo sia davvero troppo e mi stupisco davvero tanto di quanto ancora l'uomo ha di marcio dentro se..... pensare di avere il poere di levare la liberta o no a persone che non fanno niente di male non portano "guerre" quelle che invece politici fanno per noi... per difendere noi e la pace....(ce chi ancora ci crede a queste parole) ...e loro però non pagano ....perchè dovrebbero pagare persone che vogliono solamente amare????????????? è una mia opinione .................. chissà se mai l'uomo evolverà davvero

Share this post


Link to post
Share on other sites

Perché è un forum dove l'età media dell'utenza è tra i 13 e i 15 anni, non credo proprio che si possa trattare argomenti così seri con i ragazzini. Ma il regolamento non vieta di parlare delle notizie del mondo, quindi ci può stare, al massimo risponderanno solo gli utenti con una certa maturazione in testa.

 

OT: Anche se l'età media dell' utenza è inferiore ai 15 anni (io per primo) penso che comunque parte di essa abbia un po' di maturità, e in caso contrario puo' benissimo evitare di leggere il topic.

 

Penso che questa contro i gay sia una delle solite stupide persecuzioni (vedi: cristiani, ebrei ecc...) presenti da migliaia di anni, mi dispiace sapere che nel mondo ci sia ancora tanta ignoranza :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vita è abbastanza dura di suo, se poi ci sono anche notizie del genere che la rendono veramente difficile :sigh:

Tutti i pestaggi solo perchè è gay, solo perchè sembra gay, solo perchè ha un paio di scarpe da gay, ma io mi chiedo "in che mondo viviamo!!" ,"perchè io non posso essere me stesso?".

La vita di ogni singola persona è sacra e nessuno ha il diritto di rompergli le scatole, in qualunque senso; io morire solo perchè sono diverso da te?? ma stiamo scherzando. Tutte le persone ignoranti che fanno questi ragionamenti dovrebbero stare tutte zitte e pensare poi parlare.

Ma tanto ormai è cosi, ogni volta che si fa un passo in avanti se ne fanno 2 indietro, speriamo che la sistuazione migliori, ma ci credo veramente molto poco...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe sapere cosa c'è dietro questa proposta di legge. Sono convinto che un politico non si muova per un "ideale" (per quanto marcio possa essere) senza avere un cospicuo ritorno. Cosa cercano? I voti dei religiosi? O c'è altro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
lergastolo equivale secondo me levare la vita al prossimo e perciò per me nessuno ha diritto di levare la vita al prossimo, nessuno può dedicedere chi "deve" o "non" deve morire , e poi mi chiedo l'ergastolo (pagare con la sua "liberta") che cosa?( la sua "natura") si può davvero chiamare "essere umano" chi pensa questo? credo sia davvero troppo e mi stupisco davvero tanto di quanto ancora l'uomo ha di marcio dentro se..... pensare di avere il poere di levare la liberta o no a persone che non fanno niente di male non portano "guerre" quelle che invece politici fanno per noi... per difendere noi e la pace....(ce chi ancora ci crede a queste parole) ...e loro però non pagano ....perchè dovrebbero pagare persone che vogliono solamente amare????????????? è una mia opinione .................. chissà se mai l'uomo evolverà davvero

quoto non è giusto togliere la libertà di vivere ad una persona solo perchè ha dei gusti differenti dai nostri...e pensare, che la gente che uccide, che ruba, che stupra, la gente che veramente dovrebbe essere punita di solito se la cava con pochi anni di galera...che schifo di mondo che sta diventando

Share this post


Link to post
Share on other sites
Mi piacerebbe sapere cosa c'è dietro questa proposta di legge. Sono convinto che un politico non si muova per un "ideale" (per quanto marcio possa essere) senza avere un cospicuo ritorno. Cosa cercano? I voti dei religiosi? O c'è altro?

 

Da quanto ho riportato:

Uganda, proposto l’ergastolo per i gay

Una proposta di legge presentata al parlamento ugandese prevede l’ergastolo per i gay: una pena che può diventare capitale per i gay HIV-positivi. Previsti altresì 3 anni di prigione per chi non li denuncia. Il parlamentare ugandese che ha proposto la legge,

, è un membro importante di “

“, un gruppo religioso e politico di Washington, assurto a notorietà già nei mesi scorsi, quando un giornalista ne ha denunciato il carattere segreto e le posizioni estreme. La proposta di legge ugandese è fortemente appoggiata dall’arcivescovo evangelico Henry Orombi e dal pastore Martin Ssempa. Entrambi sono

, il pastore antigay che ha celebrato la preghiera all’inaugurazione della presidenza di Obama, non senza polemiche. Warren ha detto che Orombi e Ssempa non rappresentano le sue posizioni, ma ha solo aggiunto che non è compito suo criticare le leggi proposte in Uganda. Ssempa ha anche ricevuto in passato

per campagne sulla sola astinenza come metodo per prevenire l’Aids.

 

[fonti

]

 

---

 

Uganda, il ruolo degli evangelici USA nella campagna anti-gay

La recente proposta di introdurre in Uganda l’ergastolo per i gay (e la pena di morte per i gay colpiti da HIV) non è scaturita dal nulla: come ha scritto ieri Jeffrey Gettleman sul

, è invece il frutto delle teorie diffuse nei mesi scorsi da cristiani evangelici USA davanti a platee di insegnanti, poliziotti e politici. Tra i temi trattati, “il movimento gay è un ‘istituzione del male” e “l’omosessualità è una minaccia per la famiglia tradizionale africana”. Gli omosessuali possono scordarsi i diritti umani”, ha dichiarato James Nsaba Buturo, ministro dell’etica e dell’integrità, che lo scorso anno aveva già tentato di mettere al bando le minigonne.

 

[fonti

]

 

Cercano quindi, a mio avviso,i voti dell'elettorato e, di riflesso, il potere con tutto quello che ne consegue (soldi, privilegi diretti e indiretti ecc...)

I voti dei religiosi? O c'è altro?

caspita nn ci avevo mai pensato....

ma le cariche ecclesiastiche votano pure loro?

votano pure loro...

 

---

 

Se ci sono news vi informerò^^

Share this post


Link to post
Share on other sites

uhmm.......... pena di morte per chi è diverso . dove l'ho già sentita questa cosa ?ah già durante la seconda guerra mondiale. Cioè qua invece di andare avanti torniamo indietro?. Assolutamente vergognoso . innanzitutto la loro è la classica soluzione estremista che illude di risolvere un determinato problema ma che in realtà peggiora solo le cose ( e il problema in questione è l'HIV non l'essere gay . chiariamo). La comunità religiosa poi dovrebbe vergognarsi ancora di più perchè se non ricordo male un tizio con la barba e i capelli lunghi 2000 anni fa aveva detto delle cose del tipo " ama il tuo prossimo" , "non giudicare e non sarai giudicato", " rispetta le idee degli altri " ecc.... e questi puntualmente che fanno? tutto il contrario. Da che mondo è mondo ovviamente le comunità religiose hanno sempre cercato di controllae tutto . del resto è comprensibile: se loro ritengono che le loro idee scaturiscano direttamente da dio è impossibile che accettino qualcosa che va contro di loro e d è normale se cercano in tutti i modi di imporre la loro ideologia ( se arriva da dio che è perfetto deve esserl oanche lei). O normale anche che i politici ssfruttino questo legame con la religione per accaparrarsi i voti ( non l'ha fatto del resto anche berlusconi durante la campagna elettorale dicendo che i matrimoni gay rovinano solo le famiglie ecc.... ? eppure lui che crede tanto nella famiglia lo abbiamo visto tutti cosa fa nella vita privata. ma lasciamo satre che è meglio). Ma arrivare addirittura ad uccidere delle persone la cui unica colpa è stata quella di amare ( ci ricordiamo cosa diceva il tizio con la barba di prima? ) è troppo. Sulla moralità, sull'integrità secondo me nessuno dovrebbe poter parlare poichè non esiste un 'integrità giusta e un etica sbagliata. se per uno è sbagliato essere gay non vuol dire che lo sia in realtà. concludo dicendo che una legge del genere dovrebbe essere bloccata dall'intervento delle comunità internazionali . Credo sia nostro dovere intervenire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

be...l'onu interviene per ovvi motivi......scusate a priscindere dalle idee che uno può avere quà si rischia un conflitto interno.....non è una cosa da poco...una rivolta non è impossibile se passasse questa proposta...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Beh inizio dicendo che sono contrario alla persecuzione dei gay tralasciando le motivazioni da bravo bimbo che ormai ho letto e riletto fino alla nausea ma rispondo a due commenti che ho letto.

 

Poi volevo rispondere a Gogetanus riguardo alla famiglia omossessuale, finchè si sposano tra di loro e vivono in coppia mi sta bene non c'è nessun problema ognuno fa quello che vuole col proprio corpo basta che non ferisca gli altri..appunto per questo sono contrario all'adozione di bambini da parte degli omosessuali (penso intendessi questo con famiglia omosessuale) e vi dico anche perchè tanto per evitare 20 mila commenti da parte di bravi bimbi che sostengono i diritti degli altri solo a parole, allora un bambino cresciutio da una coppia gay non si troverà mai in uno stato di normalità, questo lo potrebbe portare a diventare anche lui omosessuale senza contare la continua situazione di imbarazzo in cui si troverà relazionando con gli altri. Ad esempio non potendo portare l'amico a casa per la paura di dirgli < lui è caio mio padre e lui è pierino l'altro mio papà sono simparici sai?> oppure < lei è maurizia e lei ascania sono le mie mamme> secondo voi come reagirebbe la gente nei suoi confronti?! e poi appena avrà l'età per realizzare cosa fanno i suoi genitori nella loro vita sessuale, se sono due femmine è ancora accettabile per un bambino di 9 anni (più o meno l'età in cui capisci come funzionano i rappoerti di coppia) ma se sono due maschi? il rapporto sessuale tra due maschi non è che sia dei più delicati comunque ho finito di rispondere ai due interventi scannatemi pure ci si vede ciao ciao

e quindi tu da ragazzo maturo rispondi a trunks andando ot.....non direi che un ragazzo di 13 anni potrà mai essere più maturo di uno di 30....ci sn un po di anni di esperienza di differenza ma lasciamo stare sto discorso quà perchè andiamo ot....

Share this post


Link to post
Share on other sites

il razzismo è molto probabile....anzi è quasi certo...però è anche probabile che ci siano state scene un po scabrose in pubblico e quindi non abbian tollerato tali comportamenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uno o due OT vanno bene, adesso che chiunque venga qui andando OT no! Il tema della discussione è diverso e comunque io non ho detto che tutti gli utenti di quell'età sono immaturi, ma che su questo forum quella fascia d'età lascia molto a desiderare a livello di maturità, e quindi topic di questo livello sono un po' sprecati in questo forum, questo non vuol dire che uno di 14 anni qua è immaturo, ma la maggior parte dell'utenza di quell'età sì. Poi c'è sempre quello che è più maturo degli altri, e io di certo mi baso sui post che uno fa e non sull'esperienza. Gli OT sono stati rimossi e che sia ben chiaro di non farli più perché sono contro il regolamento andare sempre OT.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, mi scuso in anticipo per la rudezza che seguirà, cercherò di trattenermi nei limiti del ragionevole. E' palese che con la questione gli omosessuali c'entrano solo marginalmente e che molto probabilmente gli intenti con questa legge erano ben altri. La vera notizia invece è che qui in Italia se avessimo le stesse leggi dell'Uganda conteremmo i corpi per strada. Quindi c'è poca meraviglia, l'omofobia italiana non è minore a quella dell'Uganda. L'unica fortuna che hanno gli omosessuali è che ancora non esiste nè una legge per uccidere liberamente gli omosessuali nè una legge che ne riconosca in qualche modo qualche diritto o qualche aggravante per violenza a sfondo sessista. E in questo limbo giuridico molti omosessuali ci vivono ma soprattutto ci muoiono. Per esempio ci sono due omosessuali in sciopero della fame da 10 giorni, i quali chiedono che l'Europa attenzioni l'Italia da questo punto di vista giuridico. Chi lo sapeva alzi la mano.

Per ultimo, non sono d'accordo sul fatto che gli utenti non possano esprimersi in merito o non siano maturi per certi argomenti. Sapete qual è l'età media in cui gli italiani hanno il primo rapporto sessuale? Vogliamo continuare con le favole della farfalla che si poggia sul fiore? O piuttosto iniziamo seriamente ad occuparci di sessualità, parlandone non più come un tabù, ma come qualcosa che è parte integrante e fondamentale della vita? E vogliamo anche spiegare ai giovani che gli omosessuali non sono quelli che fanno vedere in tv (Malgioglio and C.)? E che non si può sparare a zero su certe cose offendendo la sensibilità altrui come ha fatto ieri sera la Ferilli da Chiambretti senza subire minimamente alcuna conseguenza al contrario di quanto sarebbe avvenuto in un paese più civile dell'Italia?

Bene, questo thread può essere un punto di partenza, se si riescono ad evitare degenerazioni. Parlare di omosessuali o omosessualità e più in generale di sessualità non può essere V.M. 18. Non più di certa tv almeno in fascia protetta e non. Il solo fatto che un pensiero simile esista dà a pensare che ci sia qualcosa di pudico o impudico da nascondere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...