Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza

L'UE dice NO ai crocifissi in classe


Recommended Posts

  • 1 month later...

Io il crocifisso in classe lo vorrei ancora io non lo intendo come un simbolo religioso che impone la nostra religione non fraintendete io lo vedo si cm un simbolo della religione cristiana xro non come segno di sovranità religiosa della cristianità. Per me non è giusot toglierlo perchè comunque la scuola è uno dei pochi posti in cui forse si insegna la religione cristiana poi ki non lo è può fare benissimo a meno di praticarla però il crocifisso se non offende nessuno nella classe potrebbe rimanere se invece offende qualcuno presente che si sente offeso o costretto in qualche modo a obbeddire alla religione cristiana il crocifisso viene tolto......

Non so se mi sono espresso bene io dico che il crocifisso deve rimanere nelle classi non perchè e proprio simbolo religioso ma perchè e simbolo della nostra storia passata se lo togliamo e come privarci di un pezzo di storia che ci caratterizza, però se proprio qualcuo si sente offeso in questi casi il crocifisso potrebbe essere tolto in quella classe ma non ovunque

Link to post
Share on other sites
Io il crocifisso in classe lo vorrei ancora io non lo intendo come un simbolo religioso che impone la nostra religione non fraintendete io lo vedo si cm un simbolo della religione cristiana xro non come segno di sovranità religiosa della cristianità. Per me non è giusot toglierlo perchè comunque la scuola è uno dei pochi posti in cui forse si insegna la religione cristiana poi ki non lo è può fare benissimo a meno di praticarla però il crocifisso se non offende nessuno nella classe potrebbe rimanere se invece offende qualcuno presente che si sente offeso o costretto in qualche modo a obbeddire alla religione cristiana il crocifisso viene tolto......

Non so se mi sono espresso bene io dico che il crocifisso deve rimanere nelle classi non perchè e proprio simbolo religioso ma perchè e simbolo della nostra storia passata se lo togliamo e come privarci di un pezzo di storia che ci caratterizza, però se proprio qualcuo si sente offeso in questi casi il crocifisso potrebbe essere tolto in quella classe ma non ovunque

Il crocifisso è, prima di tutto, un simbolo religioso. In quanto simbolo religioso, in uno stato per definizione laico (ovvero equidistante ed indipendente da tutte le religioni), mettere un simbolo di UNA sola religione nei propri luoghi istituzionali fa cadere irrediabilmente tale definizione. Quindi si deve decidere se far diventare l'italia da stato laico a stato confessionale (si pensi alla situazione degli estremisti islamici). Finchè non diventeremo uno stato confessionale, dovremo procedere a rimuoverlo, anche perchè quello, d'altra parte, non è il suo posto. Un crocifisso deve stare in un luogo di culto (o al più può essere appeso in privato a casa) ma IMPORLO nei luoghi pubblici (di tutti) e laici (indipendenti dalla religione) NON potrà mai essere considerato "giusto".

 

non lo ritengo giusto

sono lor che si devono adeguare a noi

loro chi? La sentenza è stata voluta dagli ATEI ITALIANI!

Link to post
Share on other sites
  • 4 months later...

Secondo me è giusto perchè se rimangono in caso ci fosse un buddhista in classe sarebbe suo diritto portare un simbolo della sua religione... Certo non è perchè c'è il crocifisso che chi crede nelle altre religioni o chi è ateo si offende... :ggh: Almeno la penso così...

Link to post
Share on other sites

 

Ulteriori info:

---

In soldoni: il governo si è dato da fare con il ricorso, ma dobbiamo ancora aspettare molto tempo per la sentenza definitiva della Corte europea dei diritti dell'uomo...

Link to post
Share on other sites
  • 3 weeks later...
  • 3 weeks later...
  • 8 months later...

-

In pratica, nella sentenza, dicono che il crocifisso è un oggetto ornamentale passivo (cioè che non agisce direttamente nell'indottrinamento cattolico dei ragazzi); 15 giudici sono stati per l'assoluzione e 2 no. Così come ci fu chi non firmò il giuramento di fedeltà al fascismo, questi due giudici non si sono piegati ed è a loro che va tutta la mia stima. Che brutto giorno che è oggi per la laicità dello stato italiano...

Link to post
Share on other sites

La laicità dello stato italiano? A me sembra di vivere nella repubblica dei preti.

Poi beh, per quanto riguarda il crocifisso, che tra l'altro non è neanche un simbolo nato con il cristianesimo, sono ovviamente contrario perché rappresenta una violazione dei diritti di coloro che professano un'altra religione o che non credono.

Bel post, Ilidor. Apprezzo molto la tua iniziativa. :)

Link to post
Share on other sites

Mah! Io non vedo perchè si debbano fare tutti sti casini per sta cavolata! Ce a me il crocifisso in classe non mi fa nè caldo nè freddo... Alzare tutto sto polverone per una cosa così stupida... Ce c'è punto. Non è che si costringe le persone a pregarlo; anzi per me nessuno lo caga minimamente, e per gli atei è come un soprammobile! Non vedo tutto sto fastidio in questa cosa!

Se sei ateo lo ignori, è solo un oggetto.

Se sei cristiamo probabilmente lo ignori lo stesso :asd:

Se sei di un' altra religione, bhe non vedo cosa ci sia di male! Come già detto il crocifisso è solo un oggetto, non si costringe nessuno a pregare o a fare qualsiasi cosa che c' entri con la religione cristiana. Sta lì punto, non fa male nè bene a nessuno... Ci sono problemi più grandi in Italia e la gente e i politi si fermano a pensare a ste s******e... :ggh:

Link to post
Share on other sites

Credo che la religione sia qualcosa di persone più che visiva, la fede e le credenze in Dio sono qualcosa che riguarda l'intimo ed, infatti, non credo affatto nella chiesa, chiesa come istituzione religiosa. I motivi non possono essere spiegati qui (off-topic) e quindi non ne parlerò. Ora, premetto, sono un laico e completamente ateo: non credo nell'esistenza di Dio e non credo neanche che si possa trasmettere quello che il cosiddetto Cristo ha dato agli uomini (ovviamente per chi crede). Tuttavia vorrei fare una riflessione: cosa è in realtà il crocifisso? Una rappresentazione visiva della passione di Cristo. Quale è il problema?

Per molti anni ho creduto che il crocifisso nelle scuole debba essere tolto in quanto manifestazione religiosa di uno stato laico (non che siamo laici ma almeno cerchiamo di esserlo). Un giorno, tuttavia, un compagno di vita mi disse: "Cosa ti cambia se nelle classi italiane è appeso quel "pezzo di ferro"? Cambiano le tue convinzioni? Realmente pensi che dia fastidio? Qualcuno ti obbliga a guardarlo?"

Non da fastidio un "pezzo di ferro", non danno fastidio le immagini ne le sculture, ci si vuole semplicemente mostrare critici verso tutto ed, in questo caso, la criticità è un totale autogoal. Siamo fieri di essere Italiani (tranne qualche padano che crede che la "loro piccola isola felice" sia il centro dell'economia italiana, dimenticando che i soldi li hanno fatto con manodopera e soldi provenienti anche dal Sud, la vostra cara "terronia") eppure nessuno si ricorda che la nostra cultura è permeata di cristianità e lo si vede, prima di tutto, dai monumenti artistici che sono tra i più apprezzati nel mondo. Vogliamo togliere realmente i simboli della cristianità nei luighi pubblici italiani? Bene! Cominciamo levando sculture e dipinti presenti in giro, d'altronde scusate, quello è un "piccolo pezzo di ferro" e deve essere levato, perchè non levare cose più ingombranti? Nessuno vuole levarli, anzi, ne siamo fieri come italiani. Siamo semplicemente maledettamente ipocriti: siamo culturalmente cresciuti con la religione, è inutile non mostrare la nostra cultura al mondo. Ciò che dovremmo fare è mostrare come siamo nati, come ci siamo evoluti e che ora siamo laici seppur mantenendo nel nostro DNA quella religiosità che è scomparsa solo negli ultimi 60 anni

Link to post
Share on other sites

premettendo che sono un credente nonchè praticante da sempre, devo dire che non capisco tutto questo accanimento verso chi ha votato a favore del mantenimento del crocifisso nelle classi; come già detto da altri per chi ci crede è/può essere un punto di riferimento, per chi invece non crede è un soprammobile, qualcosa che non lo riguarda minmamente. Come ha detto joepesci se togli quello togli tutto quello che esprime un collegamento con la religione; massì a sto punto buttiamo giù anche san pietro tanto questo è uno stato laico...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...