Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza
Sign in to follow this  
rinco1

L'oscuramento è cominciato!!

Recommended Posts

Non tutti se ne sono accorti, ma da qualche giorno uno dei siti piu famosi al mondo di videostreaming è stato oscurato dalla polpost, perchè contiene ovviamente video protetti da copyright.

In pratica monitorando la rete, gli investigatori hanno scoperto il sito www.vedogratis.com, attraverso il quale era possibile scaricare gratuitamente film (a loro modo di dire), comprese prime visioni non ancora immesse nei circuiti di vendita e noleggio. Una volta entrati nel sito, si poteva scegliere il film e scaricarlo collegandosi, attraverso un link alfanumerico (così hanno detto), ad un altro sito situato ad Honk kong, ossia www.megavideo.com.

Sono state arretate due persone in quanto titolari del sito Vedogratis.com (registrato su falso nome) e gli operatori, non identificati, che caricavano i film sul sito di Hong Kong con banner pubblicitari. I due denunciati, un fiorentino e la compagna colombiana, sono stati identificati attraverso il flusso di denaro derivante dagli introiti pubblicitari. Ad insospettire gli investigatori e' stata la grande frequentazione del sito: passato in 5 mesi da 16.000 a 100.000 collegamenti al giorno.

La notizia è stata data anche dal tg5 (diciamo pure con entusiasmo), da quel che so' vedogratis postava solo link a megavideo, di conseguenza si può sapere da quando linkare è diventato reato?! cmq sia lentamente ed inesorabilmente stanno chiudento tutti i siti di streaming..

 

 

ps: un consiglio per trunks.... blocca le iscrizioni al sito.. almeno la polpost nn si insospettirà di un incremento di utenti anomalo nel sito :) !!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ehm... trunks nel sito non ha nessuno straming di anime con copyright italiano dato che appena qualcosa viene licenziato in italia viene tolto dal sito quindi non capisco quale sia il suo reato... O.o

 

anche animedb l'hanno chiuso perchè aveva straming di film usciti da poco in italia e di serie gia lincenziate da rai e mediaset.... quindi sono in torto... non vedo il motivol del blocco delle iscrizioni.. :ciao: :ciao:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il problema non è lo streaming ma è il copryright.

Ovvio che c'è molta differenza di chi mette anime in streaming di cose non arrivate ancora in italia e invece qualcuno che mette, film, telefilm e altro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fin quando non sono azioni capillari è praticamente inutile. Perchè non si impegnano di più per smantellare la pedopornografia prima di pestare questi qui? Ci deve essere un ordine del giorno in base alla gravità secondo me. E ci sono cose ben più gravi della violazione del copyright che avviene da anni e non mi risulta che i giganti produttori di film, musica, si siano minimamente risentiti sia della crisi economica sia della pirateria. Al contrario cose indecenti come la pedopornografia si vanno diffondendo a macchia d'olio. Simili casi servono solo a gettare la sabbia negli occhi. La rete è da ripulire sicuramente. Ma cominciare a lavare prima di aver spazzato e spolverato è semplicemente ridicolo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

il problema nn è se in italia siano stati aquistati i diritti.. il problema secondo loro è che tu stai linkando a qualcosa protetto cmq da copyrights, leggendo molti forum ho capito che anche solo linkare ad un anime protetto da copyright è reato...

da quel che so' hanno gia chiuso:animedb,Vedogratis, iFilmissimi, ItaliaFilm, e qualche altro..

A parere mio.. più un sito ha maggiore affluenza e più è a rischio...

Concludendo, finchè al governo c'è chi ha interesse a tutelare il proprio tornaconto o delle lobby, anzichè fare gli interessi del popolo che lo ha votato... la situazione diventerà sempre peggiore..

 

 

 

ps:una news importante: piratebay è stata venduta per 7,7 milioni di dollari e a quanto pare cambierà rotta con roba legale... speriamo che ai quatto ex della baia bastino quei soldi per pagarsi il processo :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Concludendo, finchè al governo c'è chi ha interesse a tutelare il proprio tornaconto o delle lobby, anzichè fare gli interessi del popolo che lo ha votato... la situazione diventerà sempre peggiore..

 

Questi sono ragionamenti da bar...

 

I diritti di tutela vanno alle persone che lavoro su un film (film e qualsiasi audio visivo), che lo producono, lo interpretano, cast staff ecc ecc doppiatori traduttori ecc ecc e alle società che ne acquiscon i diritti per la messa i onda...! Sono le persone che lavorano (di certo nn si spaccano le ossa in fabbrica ma vabbè) che devono vedere tutelati i loro diritti di produrre e di veder acquistato in modo correteto il frutto del loro lavoro. Punto.

 

Che poi la gente guardi su internet in streaming, scarichi e qnt altro lo fa consapevolmente che ciò che fa non è legale. Ma da li a voler far passare lo streaming e il download che ha un copyright a cosa legale ce ne passa...

 

In tutti i tuoi topic dici sempre la stessa cosa che i cattivi sono i governi del mondo che puniscono queste attività; mi sa che ancora non hai compreso che quelli in torto son tutte quelle persone al mondo che non prendono prodotti originali ma che usano vie traverse, perchè quei prodotti sono tutelati da copyright e la distrubuzione è controllata...

Se chiudono siti lo fanno perchè c'è qlcn che detiene i diritti di distribuzione di quella cosa... in ql paese.

 

Che uno dica "Mannaggia hanno chiuso un altro sito che usavo per vedere in streaming" ci stà benissimo... ognuno vorrebbe tirar l'acqua al suo mulino giustamente... ma che si vogliano invertire i ruoli di "vittima" e "colpevole" questo proprio no....

 

Ah dimenticavo... Anche le persone che lavorano dietro a film, telefil, fiction, e musica sono popolo che votano i governi... ;) loro non vengon da marte ;)

 

 

Pure a me stà sullo stomaco non poter vedere un film nuovo in streaming ma non penso manco morta di dire "ahimè povera vittima. Tu brutto governo cattivone"...

Idem per il discorso di Chopin... concordo che ci sarebbero globalmente azioni più importanti da intraprendere... ciò non toglie poi che questo nn sia un problema

Share this post


Link to post
Share on other sites

mio dio goccia.. mi sei mancata :)!

vediamo se riesco a risponderti...

 

paragoniamo le lobby e tutti coloro che ci lavorano attorno alle minoranze che ci stanno in italia.. (faccio qualche esempio: extracomunitari, qualcuno di qualche religione diversa, od altro..)

Queste minoranze tentano in tutti i modi (facendo la voce grossa) di farsi riconoscere dei diritti che nn hanno oppure che hanno ma che molti nn gli riconoscono..

Se alla maggioranza (diciamo oltre il 50%+1) degli italiani nn interassa nulla di loro e nn vogliono approvare leggi a loro vantaggio... il governo deve rispettare il volere del popolo che lo ha eletto...

Questo dovrebbe valere anche per le lobby, ma nella pratica quest'ultime riescono ad avere il controllo su chi legifera e fanno quello che vogliono..

 

Si sa da tanto tempo che le lobby forniscono dati falsi sullo scambio illecito per tirare l'acqua al proprio mulino.. infatti è stato dimostrato che gli utili delle lobby sono sempre state in costante aumento..

 

è come un contadino che coltiva un campo di patate ( la prima cosa che mi è venuta in mente :) ) , un giorno vede che nel terreno di proprietà demaniale a fianco del suo bel campo crescono anche li le sue patate.. e vede gente che quotidianamente le va a raccoglierle.. lui insoddisfatto del su bel campo di patate (per tutti il tempo che ci ha impiegato per coltivarle)vede un'ulteriore possibilità di profitto e cerca così di farsi riconoscere dal comune che quelle patate sono sue e che quindi nessuno deve andare più a raccoglierle, denunciando tutti coloro che si avventano.. quando sappiamo tutti che il terreno demaniale è della collettività... e nn del contadino..

 

 

nn so come ho fatto a pensare a questo contorto esempio, ma rende abbastanza bene l'idea :)!

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq per rispondere all'autore del topic, essendo stato un utente di animedb e avendo quindi partecipato a (o almeno letto) molti dibattiti sul sito in questione, sono andato ad informarmi e sembra che sia punibile un sito dove sono forniti link a film protetti da copyright, non solo i siti che hostano sui propri server tali film.

 

Visto che questo forum non hosta / pubblica link di materiali protetti da copyright italiano, dragonballforever.it è destinato a continuare la sua attività fino a quando qualcuno ne avrà voglia :firulì:

Share this post


Link to post
Share on other sites
mio dio goccia.. mi sei mancata :)!

vediamo se riesco a risponderti...

 

paragoniamo le lobby e tutti coloro che ci lavorano attorno alle minoranze che ci stanno in italia.. (faccio qualche esempio: extracomunitari, qualcuno di qualche religione diversa, od altro..)

Queste minoranze tentano in tutti i modi (facendo la voce grossa) di farsi riconoscere dei diritti che nn hanno oppure che hanno ma che molti nn gli riconoscono..

Se alla maggioranza (diciamo oltre il 50%+1) degli italiani nn interassa nulla di loro e nn vogliono approvare leggi a loro vantaggio... il governo deve rispettare il volere del popolo che lo ha eletto...

Questo dovrebbe valere anche per le lobby, ma nella pratica quest'ultime riescono ad avere il controllo su chi legifera e fanno quello che vogliono..

 

Si sa da tanto tempo che le lobby forniscono dati falsi sullo scambio illecito per tirare l'acqua al proprio mulino.. infatti è stato dimostrato che gli utili delle lobby sono sempre state in costante aumento..

 

è come un contadino che coltiva un campo di patate ( la prima cosa che mi è venuta in mente :) ) , un giorno vede che nel terreno di proprietà demaniale a fianco del suo bel campo crescono anche li le sue patate.. e vede gente che quotidianamente le va a raccoglierle.. lui insoddisfatto del su bel campo di patate (per tutti il tempo che ci ha impiegato per coltivarle)vede un'ulteriore possibilità di profitto e cerca così di farsi riconoscere dal comune che quelle patate sono sue e che quindi nessuno deve andare più a raccoglierle, denunciando tutti coloro che si avventano.. quando sappiamo tutti che il terreno demaniale è della collettività... e nn del contadino..

 

 

nn so come ho fatto a pensare a questo contorto esempio, ma rende abbastanza bene l'idea :)!

 

 

Si anche a me... Di solito evito di leggere i tuoi topic per non discutere, oggi però ho sbirciato e va bene ogni opinione e qnt altro... ma voler far passare un atto illegale per legale... qst prp mi ha fatto venire la pelle d'oca *lol*

 

Tu stai mettendo sullo stesso piano fuoco e acqua... La proprietà del demanio son un'altra cosa... nn c'azzecca prp nulla con il copyright. Ne tnt meno le minoranze etniche sociali e religiose...

ti aggrappi a cose che non centrano nulla...

 

 

Il discorso che fai sul fatto che quelli son una minoranza e bla bla bla... è assurdo e privo di ogni fondamento. Solo perchè si è in minoranza non si ha diritto di avere tutelati i propri diritti??? Solo perchè fa comodo a te??? E a me chi ci pensa? a me che produco e spendo soldi, investo denaro tempo in audio visivi e qnt altro? Io non ho il diritto di veder rispettati i miei diritti? Non scherziamo.

 

Ripeto, che per noi che siam dall'altra parte può non essere comodo e altrettando sicuramente ci son cose da fare più urgenti è palese... ma quello che scrivi è inconcepibile.

 

Cioè veramente (e con questo commento chiudo e non posto più in argomento di topic) la legge è una e non c'è da ora... e dice che è illegale scaricati filmati da internet, è illegare hostarli, è illegale bla bla bla.

Non ti dice che non puoi farlo, ti dice solo che è vietato. Se poi tu lo vuoi fare la legge ti dice "chi viene trovato a farlo va incontro a determinate sanzioni e pene"

 

Il loro è un lavoro e deve essere tutelato e così è. Se tu (non tu rinco tu persona in generale intendo) vuoi fare qlcs di illegale falla, se tu vuoi ledere i diritti altrui fallo... Ma non venire a pretendere che il tuo atto illegale divenga legale e giusto solo perchè ti fa comodo.

 

A me farebbe tanto tanto tanto comodo andare da Dior, Gucci e Chanel (cm può essere la botta del pane, la concessionaria, o qlss locale di vendita) in via Monte Napoleone fare una bella speda di 100mila euro e poi andarmene senza pagere... eh... peccato che c'è gente che ci lavora dietro a quelle cose che io vorrei prendermi... che ci spende dietro, tempo energia e fatica.

E prendere e scaricare film protetti da copyright è esattamente la stessa cosa.

 

Le multinazionali che vengon depredate da incassi non pagano solo gli attori che prendon milioni per fare un film (vergogna ok lo so... ), ma pagano anche gli addeetti alle reception, le segretarie, i fornitori.. pagano la donne delle pulizie ecc ecc ecc migliaia di persone... e se loro nn hanno le entrate che pensano... quelle persone son le prime persone che vengon segate dal posto di lavoro. voi non ci pensate a ste cose mi sa... Basta che una cosa fa comodo a me poi degli altri chissenenfrega, facciamola diventare legge.. freghiamoci del diritto delle persone a vedere tutelato il loro lavoro e i loro prodotti.

Se una persona nn compra un film è un incasso di 30€ in meno... se quella persona non è una ma sono milioni e milioni in tutto il mondo... prova a fare due calcoli...e vedi poi... che l'indotto che fa andare una società di prodotti del genere si basa su tnt altre società... che hanno meno entrate... le quali potranno permettersi meno impiegati i quali con meno soldi e via dicendo...

 

Ripeto non voglio fare la moralista nel senso "ah io una cosa del genere non la farò mai" perchè sfido chiunque a dire che non hai mai visto un film in streaming o preso altri prodotti nn legalmente... Ma almeno nn ho la presunzione di pensare che sia giusto solo perchè fa comodo a me, sentenziando contro chi fa il suo dovere e cerca di proteggere gli interessi di quelle persone che giustamente reclamano i loro sacrosanti diritti.

 

@brubru: si si esatto è quello che diceva Trunks. E' una questione di copyright non di streaming.

Se una cosa è licenziata nel nostro paese la legge la tutela, il che vuol dire che prodotti non ancora licenziati in italia non son perseguibili dalla nostra giurisdizione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

goccia dal tuo post sembri leggermente alterata... :)

sapevo che mi avresti risposto con un lungo post pro lobby ed io adesso potrei replicarti con un lunghissssimo post a quello che hai scritto.. ma so che sarebbe inutile, alla fine è una questione di punti di vista, io mi sono fissato dalla parte del consumatore, e se nn sbaglio .. te dall'altra...(delle lobby)

al momento tra consumatore e produttore l'ago della bilancia pende nettamente verso quest'ultimo... e nn dirmi che nn è vero :)!

cmq sia ogni volta che discudiamo inceppiamo inevitabilmente in questo argomento (gia affrontato), stravolgendo il senso della discussione... che in questo caso era l'oscuramento della polpost di megavideo..

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...