Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza

Ecco il testo per chiudere internet!!!


rinco1
 Share

Recommended Posts

:gocciola: Ste parolone... chiudere internet :gocciola: (non dico a te rinco dico ai giornalisti che scrivono gli articoli e che per dare una risonanza mediatica fragorosa e dirompente usano queste parole che sarebbe anche il caso di centellinare meglio...)

1) Chiudere internet è impossibile... non è che arriva il governo italiano e da ora internet si chiude... scomparare in italia e nel mondo... il governo non può entrare nel merito di una chiusura generale della rete... mi pare ovvio

 

2) Quella è la bozza ultima presentata da quella onorevole (va bhè che la Carlucci è sempre stata impegnata in commissioni parlamentari per la tutela dei diritti dei minori, delle donne e bla bla bla.. ma per ql che produce a volte sarebbe meglio se ne fosse stata in tv almeno li faceva qualcosa di utile con la sua mela verde... i miei nonni guardavano sempre ql programma a pranzo di domenica... e almeno li veviva apprezzata) il testo deve essere poi presentato alla Camera dei Deputati (dove è stato per altro depositato in attesa di discussione) e alla Camera del Senato i quali se la faranno rimbalzare diverse volte modificandone contenuti e forme, per eventualmente poi forse dare un'approvazione definitiva... Che poi sarà vagliata anche per la costituzionalità o meno... ecc ecc ecc Quindi in poche parole il testo presentato dovesse passare nel 99%dei casi non è il testo ultimo che compare in Gazzetta Ufficiale

 

3) da ql che ho letto difficilmente potrà passare (se non ci saranno modifiche, cosa che come ho precisato prima avverrà con molta probabilità) dato i contenuti che sbattono contro la privacy del singolo utente in modo fragoroso, talmente fragoro che anche un bimbo di 10anni con un minimo di intelligenza potrebbe capirlo (ogni riferimento/paragone è puramente casuale) ecc ecc

 

Ad ogni modo questo è il testo che hanno definito "definitivo" in quanto è questo che è stato proposto dalla carlucci...

PROPOSTA DI LEGGE PER “INTERNET TERRITORIO DELLA LIBERTA’, DEI DIRITTI E DEI DOVERI

 

Articolo 1

 

La presente legge si applica a tutte le attività di accesso alla rete internet effettuate a partire da - e per il tramite di - apparati informatici e infrastrutture fisicamente presenti nel territorio della Repubblica Italiana.

 

Articolo 2

 

1. E’ fatto divieto di effettuare o agevolare l’immissione nella rete di contenuti in qualsiasi forma (testuale, sonora, audiovisiva e informatica, ivi comprese le banche dati) in maniera anonima.

2. I soggetti che, anche in concorso con altri operatori non presenti sul territorio italiano, ovvero non identificati o indentificabili, rendano possibili i comportamenti di cui al comma 1 sono da ritenersi responsabili - in solido con coloro che hanno effettuato le pubblicazioni anonime - di ogni e qualsiasi reato, danno o violazione amministrativa cagionati ai danni di terzi o dello Stato.

3. Per quanto riguarda i reati di diffamazione si applicano, senza alcuna eccezione, tutte le norme relative alla Stampa. Qualora insormontabili problemi tecnici rendano impossibile l’applicazione di determinate misure, in particolare relativamente al diritto di replica, il Comitato per la tutela della legalità nella rete Internet (di cui al successivo articolo 3 della presente legge) potrà essere incaricato dalla Magistratura competente di valutare caso per caso quali misure possano essere attuate per dare comunque attuazione a quanto previsto dalle norme vigenti.

4. In relazione alle violazioni concernenti norme a tutela del Diritto d’Autore, dei Diritti Connessi e dei Sistemi ad Accesso Condizionato si applicano, senza alcuna eccezione le norme previste dalla Legge 633/41 e successive modificazioni.

 

Articolo 3

 

1. Ferme restando le attribuzioni della Magistratura penale, civile e amministrativa, nonchè le funzioni degli organismi indipendenti di controllo già operativi, che in nessun modo vengono modificate, Governo è delegato a istituire, presso l’Autorità per le Garanzie delle Comunicazioni, entro nove mesi dalla data di entrata in vigore della presente legge il “Comitato per la tutela della legalità nella rete Internet”.

Il Comitato è composto 9 Membri così designati:

3 Membri indicati dalla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (secondo procedure e modalità da definirsi a cura della stessa Autorità).

2 Magistrati ordinari, designati dal CSM

1 Magistrato amministrativo designato dal Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.

1 esperto di settore indicato dalla Siae (Società Italiana degli Autori e degli Editori).

2 esperti di settore indicati dalla Confindustria.

A tale organismo potranno essere inviate segnalazioni in forma riservata o pubblica. E ad esso potranno essere sottoposti - per una valutazione tecnica e per la creazione di un repertorio casistico - gli atti giudiziari, ivi compresi gli esposti, le denunzie e le querele, relativi a tematiche di competenza.

Il Comitato potrà inoltre essere fatto oggetto di interrogazioni e interpellanze preventive in relazione a dubbi interpretativi riguardanti leggi e regolamenti.

 

2. Il Comitato resta in carica 3 anni.

Il Presidente sarà indicato dal Presidente della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

 

3. Il Comitato dovrà predisporre una relazione introduttiva della propria attività inquadrando i temi fondamentali e indicando i punti prioritari della propria missione. Tale relazione dovrà essere approvata dal Consiglio della Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

Ogni sei mesi verrà emesso un rapporto sull’avanzamento delle attività e un aggiornamento sui casi di maggiore interesse sottoposti al Comitato.

 

 

4. Il Comitato ha titolo per emettere quattro diverse tipologie di atti:

a. Raccomandazioni;

b. Note interpretative in merito alle norme relative alla rete Internet;

c. Pareri non vincolanti in merito alla messa in opera di misure preventive o cautelari;

d. Relazioni alla Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni.

 

Se richiesto dalle parti interessate, solo su materie di natura civilistica, e a spese delle stesse, il Comitato potrà svolgere attività arbitrale e di mediazione ai fini della messa in opera di accordi intercategoriali o di codici di condotta condivisi.

 

5. Il regolamento interno del Comitato, predisposto a cura degli uffici tecnici Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni sulla base delle indicazioni pervenute dai membri del Comitato, dovrà essere approvato dalla Consiglio della stessa.

 

Articolo 4

 

La legge entra in vigore 90 giorni dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Entro tale termine gli operatori di cui all’articolo 1 adeguano le modalità di accesso alla rete internet da esse garantito a quanto prescritto dalla presente legge.

L’effettiva costituzione e messa in attività del Comitato dei cui all’art. 3 e seguenti non influisce sulla applicabilità delle norme cui agli Articoli 1, 2 e 4.

Link to comment
Share on other sites

asd.... verrà discussa in parlamento?! ne sei sicura?!

le ultime leggi sono tutte passate all'unaminità, perchè si sa ... chi nn sta con B. resta fuori dai giochi.. e B. ha tutti gli interessi a fare passare questa legge.. (scommetto con un decreto d'urgenza creato a doc su qualche emergenza clamora dell'ultimo minuto!! B. contralla rai e mediaset, e molte testate giornalistiche... può fare credere alle masse quello che vuole, quelli che capiscono sono in pochi...)

 

Ps: B. ha la MAGGGIOOORAAAANZA!! M-A-G-G-I-O-R-A-N-Z-A!! tho fatto pure lo spelling ! ; )

Link to comment
Share on other sites

Tu vai sempre a parare li! :XD: :XD: :XD:

Senza offesa ma se vuoi fare un processo del foro a berlusconi e alle sue attività politche o non... apri un topic per ql se è concesso dalle regole del foro (e se non sbaglio l'altra volta la discussione era stata chiusa perchè si sfociava nella politica delle parti e il mod. aveva detto che qst sito non era un luogo adatto a certi argomenti)... Non tirarlo in ballo sempre qnd nn centra nulla... Abbiamo capito che sei un anti berlusconiano... :bene:

 

Tornando IT

Penso di dover fare una puntualizzazione...

credi che solo perchè uno ha la maggioranza l'iter legislativo cambi? e che non debbano essere discusse in parlamento e in senato per essere approvate le leggi?

 

Quell di cui parli tu son i decreti legge -ossia atti che anno forza di legge che posson essere varati in casi di urgenza- (tipo il caso della ragazza in stato vegetativo che però è stata respinta dal Presidente della Repubblica e che quindi non è passato) che vengono creati dal consiglio dei ministri; una volta che questo d.l è stato creato deve passare dal Presindente della Repubblica per la convalida, se lo convalida il testo passa se non lo convalida non passa e finisce li. Nel caso lo convalidi poi cmq il testo deve pervenire alle camere le quali devono approvarne il testo e tramutarla in legge, e se ciò non accade dopo il 60esimo giorno il d.l. decade. Le camere (anche qnd cè maggioranza) generalmente si passano il testo almeno una volta perchè ci son sempre modifiche anche dalla parte dello stesso schieramento politico. Se la camera dei deputati passa il testo integro e il senato lo modifca, deve tornare dai deputati che magari lo modificano ancora o lo passano e poi viene approvata

 

Dato che la carlucci ha già depositato il testo alle camere e il disegno di legge è in attesa che venga assegnato un d.l è da escludere e quindi questa opzione è da scartare, senza contare che non esistono i presupposti dell'urgenza e che quindi il d.l non sarebbe applicabile al caso.

Link to comment
Share on other sites

asd.... verrà discussa in parlamento?! ne sei sicura?!

le ultime leggi sono tutte passate all'unaminità, perchè si sa ... chi nn sta con B. resta fuori dai giochi.. e B. ha tutti gli interessi a fare passare questa legge.. (scommetto con un decreto d'urgenza creato a doc su qualche emergenza clamora dell'ultimo minuto!! B. contralla rai e mediaset, e molte testate giornalistiche... può fare credere alle masse quello che vuole, quelli che capiscono sono in pochi...)

 

Ps: B. ha la MAGGGIOOORAAAANZA!! M-A-G-G-I-O-R-A-N-Z-A!! tho fatto pure lo spelling ! ; )

 

Non penso che questo sia il sito adatto alle discussioni politiche in questi termini, penso che sia meglio mantenere la discussione in oggetto senza schierarsi da una parte o dall' altra.

Link to comment
Share on other sites

allora devo premette alcune cose.. io nn sono antiberlusconiano... ma alcune cose mi stanno davvero sulleee.... scatole....

 

se una tale legge verrà approvata ne risentirà di parecchio la libertà della rete, perchè ognuno dovrà pensare 2 volte quel che scrive o quel che pubblica per nn incorrere in qualche reato, dato che vogliono che ti registri ai siti con nome e cognome... proprabilmente anche questo sito verrà chiuso.. per appologia di reato.. (anche se nessuno in italia possiede i diritti degli anime presenti sul forum, tali anime nn potrebbero cmq essere pubblicati per violazione del copyright)

 

io nel mio piccolo sto informando più utonti possibile su vari forum che frequento, però se tali informazioni a voi nn interessano ditemelo pure, nn vi infastidirò più.

Link to comment
Share on other sites

E il fatto che la restrizione in tal senso sia una cosa da evitare è stata rimarcata e ql infatti è il tema del topic e della quale è giusto discutere e che è giusto portare alla luce perchè molte persone neppure le sanno poi ste cose e cadono dal pero se poi diventano realtà.

 

Ciò che personalmente ti ho fatto notare è stato il fatto che tu vai sempre a parare su berlusconi... per qlss cosa... e ciò sfocia nella politica e nelle preferenze personali del singolo; il che ci è già stato fatto capire che in questo foro non è gradito in quanto non concerne al foro stesso.

 

Il reato di apologia (intesa come istigazione al reato ed esaltazione del reato quale giusto invece che sbagliato) è un'altra cosa e non centra nulla con questo foro. L'ordinamento sanziona per apologia i reati gravi e pubblicare anime e manga non ricade in questo. Inoltre qui nessuno istiga nessuno a fare nulla. Al limite ci sarebbe un problema di diritti e copyright nei confronti dei giapponesi.

 

Il reato di apologia su internet è stato trattato nella tematica riguardante l'idea di poter creare una legge per fermare coloro che attraverso siti come FaceBook, Myspace, Utube e altri diffondono messaggi di rivoluzione, esaltano estremismi quali fascino, socialismo, comunisco, jihad... mafia camorra ecc ecc.

 

Il documento che ho postato sopra integralmente e a cui tu avevi fatto riferimento linkando un articolo che ne parla... concerne altro. ^^

Link to comment
Share on other sites

:gocciola: Il topic è contro il contenuto e la forma o contro chi l'ha fatto? contro forma e contenuto no?

Quindi penso sia naturale commentare forma e contenuto (a prescindere dalla provenienza della proposta che certo si può sottolineare e accennare ma continuare a dire "eh berlusconi qui, e la maggioranza di berlusconi la, e silvio di qua e silvio di la" son veramente chiacchere da bar inutili e non costruttive) e mettendone in luce gli aspetti che non ti piacciono e il perchè... e che ne so... se ne posson fare analisi... Ci son 3mila cose da dire... Ma scadere sempre nel discorso silvio è sfiancante e OT

Link to comment
Share on other sites

adesso mi costringi d andare un po' in ot

puoi commentare forma e contenuto quanto vuoi, ma se sai che l'autore di tale legge è uno della società univideo e che a proporla sono 2 parlamentari con chiaro conflitto di interesse che nn sanno niente su come funziona la rete (con tutto il comitato antipirateria composto da solo le major o chi ha interesse..) e se segui la politica da qualche tempo sai pure che nn esiste più un' opposizione, che gli organi di controllo recentemente sono stati tutti delegittimati e che l'ue molte volte viene snobbata.....per nn dire di tutti i tentativi di B. di andare verso un presidenzialismo, ecco l'ultimo tentativo

http://www.corriere.it/politica/09_marz ... aabc.shtml

 

capirai che la situazione è un po' più grave del previsto, avremo una situazione simile a quella del Bangladesh, in cui hanno filtrato tutti i siti scomodi...

 

http://punto-informatico.it/2570765/PI/ ... utube.aspx

 

chi si deve muovere per bloccare tale legge siamo noi.. nn devi pregare il santo di turno ! : )

 

ps: chiedo scusa x l'ot

Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
×
  • Create New...