Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza

[PS3] L.A. NOIRE


Recommended Posts

L.A. NOIRE

 

v4p7xw.jpg

 

 

Recensione realizzata da: marte9020

Immagini prese da: Sito Ufficiale

Videorecensione realizzata da: Spaziogames.it

 

 

L.A. NOIRE è un titolo abbastanza singolare. Sviluppato dalla Rockstar, nota per aver prodotto tra gli altri la serie di Grand Theft Auto, ci mette nei panni dell'investigatore impegnato a cercare indizi, interrogare testimoni e quant'altro per portare a termine la sua indagine

 

 

La Storia

 

Cole Phelps è un ex marine decorato con la Silver Star, dopo la guerra decide di arruolarsi in polizia. Grazie al suo talento riesce rapidamente a farsi assegnare a divisioni sempre più prestigiose. Nel gioco avremo la possibilità di giocare nel dipartimento stradale come pattuglia, nel dipartimento del traffico, in quello degli omicidi, della narcotici e per finire in quello degli incendi. Ogni dipartimento ha una serie di casi che non sono necessariamente collegati al precedente, però tutti hanno in comune la storia di fondo che si lega a doppio filo ai fatti capitati alla divisione del sergente Phelps durante la guerra in Giappone.

 

30i813n.jpg

 

Gameplay

 

Chiunque può avvicinarsi a questo gioco. La Rockstar mantiene il sistema di comandi classico già rodato con i vari GTA e migliorato nel tempo. Ovviamente essendo poliziotti non potremmo andare in giro per strada ad ammazzare civili, quindi inevitabilmente qualche elemento è stato adattato allo scopo. Il nostro strumento più utile è senza ombra di dubbio il quaderno degli appunti, lì troveremo annotati gli indizi, i luoghi da visitare e delle descrizioni sui testimoni che incontriamo e sui sospettati. Una cura eccellente è stata fatta per quello che riguarda la riproduzione della mimica facciale.

 

Giocabilità

 

Nonostante la base di fondo sia comunque quella di GTA questo gioco non deve trarre in inganno. Può essere giocato da chiunque, però per goderselo a pieno è necessario avere moltissima pazienza, ovviamente non occorre essere Jessica Fletcher o il detective Conan per risolvere i vari casi, però esaminare bene le prove, le testimonianze e le reazioni di chi abbiamo davanti sarà comunque un punto fondamentale.

Ad intervallare le varie indagini abbiamo inoltre la possibilità di portare a termine 40 crimini di strada che vanno ad esempio dalle rapine, ai tentati suicidi, tutti molto simili tra loro ma alla fine allungano comunque il gioco. La durabilità è superiore alla media, raccogliendo tutte le prove e non facendo troppi giri per Los Angeles l'ho terminato in 17 ore più o meno, ovviamente se si visitano tutti i luoghi famosi e si portano a termine i vari casi di strada la durata aumenta.

 

Grafica

 

La grafica del gioco è decisamente gradevole anche se non poi così eccezionale, non mi è capitato di vedere particolari bug. Veramente degna di nota è la modellazione dei personaggi, soprattutto, per quanto riguarda la riproduzione delle fattezze facciali. Tenete conto che non vi sarà difficile riconoscere molti dei volti noti che hanno prestato le loro fattezze e voci per interpretare i personaggi del gioco, vedi ad esempio John Noble (Fringe), Greg Grunberg (Heroes), Gil McKinney (E.R.), ecc...

Il gioco è molto "reale" non vediamo troppe azioni in stile GTA come macchine che esplodono dopo pochi danni o voli di miglia e miglia dopo gli incidenti. Il discorso viene abbastanza tralasciato in alcune sequenze in cui è stato dato invece spazio alla spettacolarità degli eventi, come la caduta di un set cinematografico o dei particolari inseguimenti.

 

2po4chg.jpg

 

Sonoro

 

Dal punto di vista sonoro il titolo è molto gradevole. Per quanto riguarda la radio vengono trasmette canzoni dell'epoca, mentre invece la musica ambientale è praticamente assente durante la fase esplorativa del gioco, compare solo durante l'indagine come a delimitare acusticamente l'area in cui possiamo trovare degli indizi utili (o meno) per il caso .

Il doppiaggio è in inglese, come la maggior parte dei titoli Rockstar, però è facilmente comprensibile ed è anche fatto in maniera perfetta, ovviamente sono presenti i sottotitoli in italiano

 

11j88sn.jpg

 

Considerazioni finali

 

Questo è un titolo decisamente ben riuscito. E' una scelta abbastanza inusuale, ma ben riuscita, quella di basare un gioco sulle indagini della polizia, probabilmente questo, insieme a Heavy Rain e pochi altri sono gli unici giochi gialli.

Se siete alla ricerca di qualcosa di realmente differente dal solito questo è il titolo che fa per voi, sarebbe stato ottimo da comprare a prezzo pieno, ma ora che si trova anche a poco è un titolo da giocare.

Ad alcuni potrebbe non piacere il fatto del doppiaggio esclusivamente in inglese, però bisogna anche prendere atto che doppiare un titolo così, in italiano sarebbe stato un crimine (soprattutto se il risultato poi usciva come Deus Ex). Ovviamente se giocate esclusivamente con sparatutto o simulazioni sportive questo non è un titolo adatto a voi.

 

 

Voti:

 

Grafica: 8.5

Longevità: 8.5

Sonoro: 8.5

Giocabilità: 8.5

 

 

Videorecensione:

http://www.youtube.com/watch?v=mFRo6tdv0hY

Link to post
Share on other sites

Bella recensione, pero per grafica e sonoro un bel 9.5 non glielo leva nessuno secondo me, il lavoro sui dialoghi in questo gioco è probabilmente il piu complesso dell'intera storia videoludica, e lo stesso vale per il motion capture. La giocabilità invece pecca di ripetitività e in certi frangenti è anche troppo limitativa, per me 8. Per il resto sono piu o meno daccordo!

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...