Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza
Sign in to follow this  
Shade92

Modugno Calcio a 5

Recommended Posts

STORIA DEL CLUB

 

logoasdmodugnocalcioa5.jpg

 

Anno 1986. Il sig. Pino Germinario fonda la C.A.G. Modugno. Dopo anni passati nella serie C, nel 1994 cambio di presidenza con Michele Terrone: nasce il Modugno Calcio a 5. Per 15 anni la squadra gioca e partecipa a campionati nazionali ottenendo traguardi importanti. Con forza e determinazione, centimetro dopo centimetro, il Modugno conquista una leadership considerevole.

 

Il 95/96 è un anno di transizione con Angelo Carone in panchina ed un organico illustre con giocatori provenienti dalla massima serie. Intanto si susseguono anche diversi allenatori, da Domenico Di Cosmo che porta la squadra in finale sia al campionato 95/96 che in Coppa Italia Regionale, a Biagio Stragapede, Pietro Massarelli sino a Massimiliano Bellarte, allenatore in carica dal 2006. Numerose le vittorie e la squadra colleziona importanti trionfi dalla Coppa Italia Regionale del ’97 alla Coppa Disciplina del ’98.

 

Nel 2006 cambia l’assetto ai piani alti e il rampante Vittorio Zizzari, da sempre nelle fila dirigenziali modugnesi, subentra a Terrone. Nella sua prima stagione si raccolgono risultati importanti e solo per 2 punti la squadra non conquista la vittoria finale. Il Modugno per la prima volta partecipa ai play-off.

 

Il 2007 è un anno ricco di soddisfazioni. Il sodalizio di Zizzari, coadiuvato dal vicepresidente Pistillo e dal dg Massarelli, con mister Bellarte in panchina e con un organico competitivo ha raggiunto l’apice dei successi, partecipando alla Final Four di Coppa Italia di serie B, vincendo il campionato di serie B e conquistando per la prima volta la serie A2.

 

Il primo campionato di serie A2, quello del 2007/08, è a dir poco esaltante per il Modugno, tanto da arrivare primi al giro di boa e qualificarsi alla prima Final Eight di categoria. Partecipa anche alla doppia semifinale play-off per la promozione in A1, ma alla fine la spunta il Napoli Vesevo.

 

Il secondo campionato di A2 (2008/09), i ragazzi di Bellarte riescono a guadagnarsi un posto per il play-off di A1, ma ad andare avanti sarà la corazzata del Torrino. Nel corso del 2009, però, qualcosa di straordinario stava nascendo: una forte squadra U21.

 

La stagione 2009/2010 è un susseguirsi di grandi risultati sia per l’under 21 che per la prima squadra. Al termine del girone d’andata i piazzamenti delle due categorie sono identici: la vetta è rossonera ed entrambe disputeranno le prestigiose Final Eight.

Share this post


Link to post
Share on other sites

JUNIORES, VITTORIA COI FIOCCHI

 

junioresmodugnocalcioa5.jpg

 

Modugno, 21 Aprile 2011 - Ci voleva l'ultima giornata di campionato per ridare il sorriso ai giovanissimi del Modugno. Questo pomeriggio i baby di Fracchiolla portano a casa una sonora vittoria per 10-2 contro il fanalino di coda Effe.Gi.Castellana.

 

Un bel risultato forse dovuto in parte alla presenza di 9 giocatori – e quindi diversi cambi disponibili – sulla panchina del Modugno.

 

Incipit di partita subito positivo per il Modugno che, in poco più di un minuto, va a segno con Coviello. Da qui un paio di minuti di azioni pericolose su entrambi i fronti e poi il pareggio degli ospiti. L’equilibrio, però, non dura a lungo: il resto del primo tempo vede il Castellana prova a preoccupare la difesa rossonera, ma il Modugno cerca di ipotecarsi la vittoria velocemente grazie alle 4 reti di uno scatenato Priore. Su un parziale di 5-1 le squadre vanno negli spogliatoi.

 

La ripresa è a senso unico per la squadra di casa, che va in rete immediatamente con Tissi e Boccuzzi. Il Castellana risponde con un pressing molto alto ed aggressivo che permette agli ospiti di andare a segno, anche se ormai il passivo è irrecuperabile. Infatti, il Modugno continua a giocare con la tranquillità e la leggerezza di chi sa di avere ormai la vittoria in tasca, anzi allunga ulteriormente il vantaggio con altre tre reti, firmate rispettivamente da Coviello su punizione, Tissi e Boccuzzi.

 

La vittoria non influisce in alcun modo sulla classifica, ma permette al Modugno di terminare il campionato con un sorriso, certo di aver dato il massimo e promettendosi di far meglio nella prossima stagione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

UNDER 21, FINE DELLA CORSA

 

under21finaleight201020.jpg

 

Modugno, 27 Aprile 2011 - Termina questo pomeriggio, tra le mura casalinghe, l’avventura dei play-off scudetto under21.

 

Non era semplice battere l’Augusta con 3 reti di differenza ma il Modugno è sceso in campo cercando di non sprecare tempo e occasioni preziose. Capitan Caetano, Garcia, Di Ciaula e Colaianni si coordinano perfettamente per cercare di superare la difesa di un validissimo numero 1, Savi. Ma nonostante la grinta e una grande forza di volontà i rossoneri non riescono a segnare. E’ un susseguirsi di pali, tiri troppo forti e parate. A sbloccare il risultato all’8’ è Passanisi. I rossoneri non demordono, avanzano con ritmo pressante. Garcia serve D’Elia che tira dritto in porta. Savi respinge ma sulla traiettoria si inserisce Di Ciaula che imprime forza alla palla e firma la prima rete. All’11’ il Modugno raggiunge il pareggio. Gli uomini di mister Moraes riprendono il gioco e nel giro di poco passano nuovamente in vantaggio con Castrogiovanni e Ortisi, ammonito poco dopo (13’- 16’). Il risultato si sposta sull’1-3. I rossoneri non perdono la concentrazione, pressano l’avversario minuto dopo minuto e allo scadere del primo tempo recuperano e pareggiano con le reti di Caetano e Colaianni.

 

Si torna in campo sul 3-3. I rossoneri non hanno nessuna voglia di fermarsi e al 3’ arriva la cannonata di Caetano che sorprende Savi. Ci prova Garcia ad allungare il vantaggio ma la fortuna sembra proprio non assistere i padroni di casa. Intanto viene ammonito Vilella e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Palla a Colaianni ma l’azzurrino colpisce la traversa. Mister Rutigliani incoraggia i suoi ma al 6’ e al 7’ arrivano le reti di Pereira e Castrogiovanni. Il risultato si sposta sul 4-5. I rossoneri vanno avanti, avanzano con grandissima determinazione. Cartellino giallo per Garcia, mentre Cavallo, Tissi e Di Ciaula si avvicinano a Savi e al 12’ è proprio Cavallo, su passaggio di Di Ciaula, che segna. Il pareggio viene superato in poco tempo dagli avversarsi ad opera di Castrogiovanni, che porta il risultato finale sul 5-6 ponendo la parola fine al sogno play-off dei rossoneri.

 

Una sconfitta che pesa particolarmente in una partita in cui la squadra di mister Rutigliani ha dimostrato di avere la classe, il carattere e la determinazione dei campioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

GRANDE MODUGNO!!

 

a2modugnoregalbutoforma.jpg

 

Modugno,30 Aprile 2011 - Modugno-Cogianco, la chiamavano la partita dell’anno e in effetti questo pomeriggio a Modugno lo spettacolo non è mancato.

 

Fischio d’inizio alle 16 ed entrambe le formazioni appaiono concentrate e fortemente determinate. Avanza subito Grana con un tiro lungo. Everton serve Alemao, palla a Grana ma Di Ciaula controlla la traiettoria del pallone. In prossimità della porta modugnese difende Schmitt che recupera palla. Costruisce bene Del Pizzo che serve Schmitt. Il numero 10 del Modugno serve Pedrinho che, sfruttando un errore di Paulinho e partendo in un contropiede perfetto, sigla la prima rete di giornata al 3’. Il Modugno passa così in vantaggio e la Cogianco cerca di reagire. Paulinho e Perciballi si avvicinano a Di Ciaula e al 5’ gli avversari raggiungono il pareggio con la rete di Alemao che, dopo aver colpito il palo, sfrutta l’uscita di Di Ciaula per andare a segno. Il Modugno non rimane fermo e in campo si dà prova di grande qualità. Caetano, Garcia, Zanchin, Antonelli costruiscono bene sebbene non riescano a concludere. La fortuna non assiste infatti i padroni di casa, come nell’uno-due tra Zanchin e Caetano che però non va a buon fine. All’8 gli avversari riescono ad allungare il vantaggio ancora con Alemao su schema di calcio d’angolo battuto da Planas. Intanto viene ammonito Everton, ma il ritmo in campo non stenta a scemare, anzi la Cogianco va ancora in rete con Everton (10’) servito dalla coppia Alemao-Grana. Pronta la reazione del Modugno che nel giro di pochi minuti tenta la via del goal prima con Antonelli, che colpisce due pali, poi con Schmitt, il cui tiro viene parato da Borriello e poi con Clayton, ma il pallone termina in out. Al 19’ Cogianco nuovamente a segno, questa volta con Grana e il suo tiro morbido rasoterra, che Di Ciaula non frena per una spanna. Il Modugno non si arrende, sa di poter recuperare e allo scadere del primo tempo ci pensa Clayton a riaccendere le speranze rossonere grazie alla combinazione con Pedrinho.

 

Il secondo tempo si apre sul 2-4 e la partita è tutta da giocare. Dalla parte del Modugno il tempo e le possibilità per rimontare e un pubblico incredibilmente caloroso e presente. Del Pizzo serve Clayton, sopraggiunge Schmitt e poi ancora Clayton, ma non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 5’ è Del Pizzo che sorprende Borriello, riducendo così il passivo. L’atmosfera si fa tesissima e la Cogianco si innervosisce. Ammonito Paulinho per fallo su Clayton, pericoloso Rosinha ma Antonelli e Schmitt difendono con grinta e determinazione. I rossoneri mettono in campo un carattere che fa esplodere il palazzetto di via Paradiso che urla con i suoi campioni quando al 9’ Clayton bissa e conquista il pareggio. Entrambe le compagini cercano il vantaggio e nessuno abbassa la guardia. I rossoneri offrono al pubblico di casa e ai numerosissimi spettatori che hanno seguito la partita in streaming sul sito della squadra un grande spettacolo. Molto buona la prestazione anche degli avversari, ma il risultato non cambia e sul 4-4 le due squadre si danno appuntamento a sabato 7 maggio per scoprire chi supererà il turno e potrà giocarsi l’ultima occasione di fare il salto in serie A.

 

 

 

MODUGNO – COGIANCO 4-4 (p.t. 2-4)

 

MODUGNO: Di Ciaula, Garcia, Caetano, Zanchin, Colaianni, Del Pizzo, Padovano, Clayton, Antonelli, Schmitt, Pedrinho, Rubino. Allenatore: Bellarte.

COGIANCO: Grana, Planas, Montagna, De Bella, Rosinha, Alemao, Perciballi, Silvestri, Paulinho, Monti, Everton, Borriello. Allenatore: Musti.

ARBITRI: Cecala (L’Aquila), Delpiano (Cagliari). Crono: Paulicelli (Bernalda)

MARCATORI: 3’ Pedrinho (M), 5’ Alemao ©, 7’ Alemao ©, 10’ Everton ©, 19’ Grana ©, 20’ Clayton (M) del p.t; 5’ Del Pizzo (M), 9’ Clayton (M) del s.t.

AMMONITI: Everton ©, Caetano (M), Paulinho ©

ESPULSI: Nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

×
×
  • Create New...