Jump to content
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza

Come pubblicare un libro??


Recommended Posts

Salve, community, sono nuovo del forum e spero sia la sezione giusta. Volevo chiedervi una cosa se qualcuno sa come fare. Allora starei scrivendo un libro di genere fantasy, ma non so assolutamente nulla su come si faccia a pubblicare un libro, se bisogna brevettarlo per non farsi rubare l'opera ecc... . Qualcuno sa come fare e può spiegarmi?

 

 

Ps: La cosa che mi preoccupa di più è che mi potessero rubare l'opera!!! :sigh:

Link to post
Share on other sites

beh finchè non la rendi pubblica non te la possono rubare..e se qualche casa te lo pubblica penso che inserisca gia nel contratto anche la protezione dei diritti d'autore(anche se non so bene come funziona la cosa del diritto su prodotti intellettuali)..io ti dico solo di stare attento a certe case editrici a pagamento tipo il gruppo albatros, perchè si prendono i soldi e basta(un mio amico ha rischiato ma per fortuna ha capito prima che non ci si poteva fidare)..

Link to post
Share on other sites

In un buon 80% dei casi la prima opera per farla pubblicare devi pagare la casa editrice e devi assicurare che almeno un certo numero di copie verrà venduto sicuramente, in questo senso devi per forza far leva sui tuoi amici/parenti/conoscenti per acquistarne una copia. Se rientri nei pochi casi in cui hai un libro strepitoso allora ti può andare bene perchè è probabile che ti offrano un contratto in cui tu non devi pagare nulla. In generale la linea da seguire è di mandare una copia del tuo elaborato a varie case editrici, non te la devi prendere se quelle più grandi non te lo accettano, ogni giorno ricevono moltissimi lavori di cui ne scelgono solamente alcuni se ritenuti adatti al mercato del momento.

 

In alternativa puoi sempre considerare l'idea di venderlo online, ci sono siti appositi che permettono di pubblicare gratuitamente e di vendere il tuo libro però tutto in via telematica, ad esempio trovi ilmiolibro o lulu. Con queste soluzioni non hai una casa editrice alle spalle, questo vuol dire che la pubblicità te la devi fare da te. Con alcuni di questi siti puoi anche fartelo stampare il libro volendo (ovviamente pagando).

 

Personalmente direi che per chi ha intenzioni di iniziare con questo campo la scelta di internet è quasi obbligatoria, perchè il più delle volte le case editrici se accettano il tuo lavoro ti sfruttano in una maniera incredibile e non ti fanno guadagnare poi così tanto. In questo modo non rischi di buttare via i soldi a vuoto, puoi se vedi che è una cosa che ti piace e che i tuoi libri hanno successo vendendoli in questo modo sicuramente presentandone alcuni alle case editrici riceverai risposte differenti.

 

Riguardo al copyright il metodo migliore con cui tutelarti è questo:

 

1) Stampi (a spese tue) la prima copia del libro

2) Metti il libro in una busta postale

3) Vai alle poste

4) Chiedi di fare una raccomandata con ricevuta di ritorno

5) Compili la raccomandata per inviarla a te

6) Quando la busta ti arriva la conservi intatta insieme alla ricevuta di ritorno

 

E' fondamentale che tu non apra mai la busta e non perda mai la cartolina, questo perchè le poste appongono un timbro con la data sulle buste e sui pacchi. Il tibro delle Poste Italiane, la ricevuta di ritorno e l'integrità del pacco ti potrebbero servire come prove in eventuali controversie di natura legale. E' un lavoro che ti consiglio di fare prima di inviarne delle copie alle case editrici.

Se vuoi puoi anche farlo brevettare anche se comunque questo comporta un costo ulteriore ed è una pratica temporanea (i brevetti non durano per sempre hanno la durata di qualche anno) (anche elevato)

Link to post
Share on other sites
Devo inviare a me stesso la mia copia?

 

Si e non la devi mai aprire in modo da mantenere la busta con il timbro integra. Se la apri ti può essere contestato il fatto che puoi aver introdotto degli elementi in quella busta (o averne rimossi)

 

Poi quei siti: lulu e il miolibro sono sicuri??

 

Personalmente se sono sicuri non lo so perchè non ho mai provato a pubblicare un libro ad ogni modo da quanto ho letto sono tra i più utilizzati e le opinioni il più delle volte sono favorevoli

Link to post
Share on other sites
Quindi se mi mando la copia a casa e non la apro, spedendo poi una seconda copia ad una casa editrice o pubblicando il libro su lulu o il miolibro ho la sicurezza che l'opera non mi venga rubata?? Giusto??? Scusa ma non sono pratico di queste cose.

 

Se la spedisci e mantieni la busta integra il timbro postale ti fa fede. Se tu ti autoinvii il libro metti il 10 febbraio, il 13 ti arriva a casa la ricevuta di ritorno e il 14 ti arriva il pacco con il libro. Sul pacco ci sarà il timbro con la data del 10 febbraio (o 11 se parte il giorno dopo). Fatto questo tu hai la prova che quella determinata opera era tua dal 10/11 febbraio (dal timbro postale). Quando tu poi spedisci il libro ad una casa editrice lo mandi via sempre con la ricevuta di ritorno, che è il tagliandino che ti torna a casa quando alla casa editrice arriva il pacco.

 

Se la casa editrice ti scarta il lavoro e tu metti 3 mesi dopo ritrovi la tua opera pubblicata da un autore differente puoi avviare una procedura legale. Dalla tua parte hai il timbro la busta integra con l'opera, il che ti tutela, perchè se il libro viene lanciato dalla casa editrice il 23 maggio tu come facevi ad averne una copia identica il 10 febbraio?

 

Su internet la cosa è relativamente più semplice dal momento che è possibile verificare la data e l'ora di Upload di un determinato documento, se qualcuno te lo copia e lo spaccia per suo puoi sempre far valere questo fatto come prova ulteriore

Link to post
Share on other sites

Ovviamente per stare più sicuri al posto di andare alle Poste, se ci si vogliono spendere dei soldi, si può andare da un notaio e farci mettere un timbro notarile sulla busta che contiene il lavoro, al notaio puoi anche fargli mettere per iscritto quello che contiene quella determinata busta. Le poste sono un'alternativa economica a questa cosa

Link to post
Share on other sites

scusa marte ho un dubbio. visto che anche io sto lavorando ad un progetto simile sono un pò erplesso sulla faccenda del copyright. cioè ho capito che con il trucchetto della posta dimostro di avere la copia mesi prima la sua uscita effettiva. ma come faccio nel caso in cui una persona legge il mio libro e cambia nomi e personaggi ma rimane invariato i lresto? cioè contro il plagio veniamo tutelati lo stesso con questo sistema? Sono sicuro che per evitare furti funzioni ( sono anche un compositore e il mio prof di composizione mi ha consigliato lo stesso sistema per salvaguardare le mie opere però con la mail al posto del timbro postale diciamo) ma contro i plagi ? siamo tutelati? inoltre il fatto che non abiamo registrato alla siae lopera crea problemi se qualcuno della casa editrice dopo che l'abbiamo spedito lo registraa suo nome? in fondo anche se abbiamo una copia nn possiamo dimostrare che nn ce l'abbia spedita proprio la persona della casa editrice. alla fine è lui che ha registrato l'opera alla siae. basta che dice che in realtà ce l'ha spedita prima di registrarla perchè ci conosciamo ( o scuse diverse insomma) e ci frega. o no?

Link to post
Share on other sites

beh con la ricevuta di ritorno credo ci sia anche l'indicazione del mittente e quindi si vedrà che ce la siamo inviati da soli e non il truffatore di turno..lui magari potrà dire che ce l'ha inviata in modo informale e noi lo vogliamo fregare ma non avrebbe prove per dimostrarlo..per il plagio credo che sia facile dimostrarlo se le modifiche apportate sono solo sui nomi, certo se poi si interviene anche sulla trama modificando qualche passaggio ma mantenendo l'impalcatura generale potrebbe essere gia più un problema..però a quel punto anche opere gia protette da copyright sono soggette a questo tipo di problemi..

Link to post
Share on other sites
scusa marte ho un dubbio. visto che anche io sto lavorando ad un progetto simile sono un pò erplesso sulla faccenda del copyright. cioè ho capito che con il trucchetto della posta dimostro di avere la copia mesi prima la sua uscita effettiva. ma come faccio nel caso in cui una persona legge il mio libro e cambia nomi e personaggi ma rimane invariato i lresto? cioè contro il plagio veniamo tutelati lo stesso con questo sistema? Sono sicuro che per evitare furti funzioni ( sono anche un compositore e il mio prof di composizione mi ha consigliato lo stesso sistema per salvaguardare le mie opere però con la mail al posto del timbro postale diciamo) ma contro i plagi ? siamo tutelati? inoltre il fatto che non abiamo registrato alla siae lopera crea problemi se qualcuno della casa editrice dopo che l'abbiamo spedito lo registraa suo nome? in fondo anche se abbiamo una copia nn possiamo dimostrare che nn ce l'abbia spedita proprio la persona della casa editrice. alla fine è lui che ha registrato l'opera alla siae. basta che dice che in realtà ce l'ha spedita prima di registrarla perchè ci conosciamo ( o scuse diverse insomma) e ci frega. o no?

 

Come diceva già maso88, le raccomandate non le puoi inviare anonime, devi indicare il mittente ed il destinatario nel modello, quindi non ti può essere contestato che sia stato qualcuno della casa editrice ad inviarti il tuo libro. Riguardo al discorso dei nomi dei personaggi, se quello ti copia l'opera e cambia qualche passaggio oltre che i nomi il fatto rimane comunque e quindi per vie legali puoi avere ragione portando la busta integra che contiene il libro. Il fatto delle e-mail può essere un'alternativa, però è facilmente opponibile, infatti, essendo mezzi informatici sono relativamente semplici da modificare, i timbri degli uffici pubblici che riportano la data vengono aggiornati giorno per giorno e legalmente non si possono modificare con una data precedente o futura (che poi ci sia chi lo fa è un discorso differente).

Riguardo al discorso della SIAE. Se la casa editrice accetta il tuo libro ti viene sottoposto un contratto con il quale tu rinunci a molti diritti sulla tua opera per concederli alla casa editrice per questioni pubblicitarie, di diffusione, ecc...Se il tuo elaborato non viene accettato a te basta semplicemente conservare la ricevuta di ritorno che ti arriva quando il tuo libro arriva via posta alla casa editrice, con questa e con la busta che ti sei autospedito giorni prima con il libro puoi tranquillamente dimostrare che l'opera è tua. Perchè in questo caso è meglio avere anche la ricevuta di ritorno del pacco mandato alla casa editrice? Perchè se poi a ripubblicarlo è uno degli impiegati di quella stessa casa, o qualcuno sempre collegato a loro puoi dimostrare che sei stato tu a produrre l'opera

Link to post
Share on other sites

ah quindi da un punto di vista legale è irrilevante che io nn abbia depositato i diritti . l'opera l'ho fatta io. bene. direi che è un modo perfetto ( ed economico) per tutelarsi. il mio prof di composizione diceva che solo per le musiche ci vogliono 500 euro di registrazione e una tassa annuale. vabbè che lì funziona diversamente visto che ricavi un profitto ad ogni esecuzione dell'opera ma penso che comunque resti molto alto il prezzo a prescindere da cosa registrare. grazie per il chiarimento

Link to post
Share on other sites

Il fatto dei siti su cui pubblicarli lo so perchè anche io avevo pensato di farlo, poi però non ne ho più avuto voglia sena contare il fatto che per guadagnarci con questo mestiere devi sfornare dei libri assurdi (dove per assurdi si intende dei colossal), altrimenti guadagni al massimo 1€ - 1.50€ a libro venduto (se lo pubblichi con una casa editrice), al che ho lasciato totalmente perdere.

Il fatto della busta con il timbro postale perchè ho studiato diritto e in una dispensa era capitato un caso del genere (ma aveva a che fare con i dipinti)

Link to post
Share on other sites

A meno che tu non scriva il nuovo "Harry Potter" o "Il Codice Da Vinci" si, si guadagna così poco (ovviamente 1€ - 1.50€ è una media, il prezzo che guadagni è una minima percentuale dei diritti d'autore). Questo perchè se vieni pubblicato da una casa editrice metti che il prezzo di copertina del tuo libro è di 9€, 4€ se li intasca il distributore, 3€ la casa editrice che ti pubblica e 1€ è tuo. Se scrivi un titolo come i due sopra citati ovviamente guadagni anche tramite il contratto che ti affida la casa editrice, ma se sei una new entry e il tuo libro non convince molto l'editore sei tu a dover pagare il tuo contratto, almeno nelle grandi case editrici, ci sono case in tutta italia che pubblicano senza richiedere soldi di contratto i nuovi scrittori. Devi contare che anche se il lavoro lo hai realizzato tu, ovviamente senza il libro non ci sarebbero i guadagni di nessuno, la casa editrice ci mette il nome, ti fa partecipare al periodo di promozione per il lancio del tuo libro procurandoti interviste, ti fa partecipare a programmi radio e televisivi per farti conoscere, si preoccupa di trovare dei canali di distribuzione e si sobbarca i costi del diritto d'autore.

Autopubblicandosi su internet il discorso cambia. Ci sono siti web che non ti richiedono provvigioni sulle vendite, quindi ad esempio tu fissi il prezzo del tuo libro in formato e-book ad esempio a 10€ e guadagni effettivamente 10€ per ogni copia venduta. I problemi però in questo caso sono maggiori, perchè devi sostenere eventuali per pubblicare il tuo libro in formato cartaceo, senza contare che devi farti da te la promozione e a meno che tu non sia particolarmente ricco ed importante difficilmente riuscirai a raggiungere il numero di persone che raggiungeresti sotto una casa editrice.

 

In sostanza facendoti pubblicare da una casa editrice potresti vedere 100 libri e guadagnare 100€ mentre in completa autonomia ne potresti vendere 20 e guadagnarne 200€. Hai guadagnato di più però non hai raggiunto l'obbiettivo di farti conoscere dalle persone

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
×
  • Create New...