Vai al contenuto
Anime in Evidenza
Manga in Evidenza

1990

Utenti
  • Numero contenuti

    19
  • Iscritto

  • Ultima visita

Su 1990

  • Rank
    Terrestre

Visite recenti

26 visite nel profilo
  • kiliu

  1. Io so che verrà alternato tra naruto shippuden e one piece. dovrebbe essere il martedì e giovedì naruto shippuden mentre lunedì, mercoledì e venerdì one piece. Poi nel sito ufficiale della panini c'era scritto una volta 30 novembre 2008, mentre adesso c'è scritto autunno 2008.
  2. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Forse a novembre siccome con il guasto che tiene fermo almeno 2 mesi poi bisogna vedere se ripartirà o seavrà altri problemi. Meno male che avevano detto che in una settimana dovevamo avere un minimo di risultati del test. Apparte un risultato lo abbiamo avuto cioè lo stop di 2 mesi
  3. questo perchè dev aspettare almeno fino a novembre,siccome una volta sul suito della panini video segnava che i nuovi episodi andavano in onda dal 30 Novembre 2008
  4. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Ragazzi non so voi ma con l'esperimento non andremo da nessuna parte perchè abbiamo gia avuto il primo problema, leggete un po qui: Cern, due mesi di stop a Ginevra. Guasto al super acceleratore. Il Cern di Ginevra ha annunciato che il super acceleratore di particelle Large Hadron Collider (Lhc) avviato il 10 settembre verrà fermato per almeno due mesi. Lo stop è dovuto a un incidente avvenuto venerdì in un settore. Gli esami preliminari hanno indicato che molto probabilmente la causa del problema è elettrica e riguarda la connessione fra due magneti. Il super acceleratore aveva registrato all'inizio della settimana un problema a due trasformatori ed era stato fermato brevemente per poi essere riavviato. Venerdì, però, un problema elettrico fra due magneti e una fuoriuscita di elio dal sistema di raffreddamento ha portato a un aumento di temperatura (quella d'esercizio è di 271°C sotto lo zero)che ha fatto scattare il blocco del sistema. "Le rigorose procedure di sicurezza in vigore al cerne - ha fatto sapere lo stesso Istituto - hanno funzionato perfettamente e non c'è mai stato alcune pericolo per le persone''. L'Lhc è l'acceleratore di particelle più grande e più potente del mondo: nella galleria sotterranea circolare di 27 km di circonferenza, i fisici intendono far scontrare due fasci di particelle a oltre il 99,9% della velocità della luce per creare una pioggia di nuove particelle, da analizzare e studiare per tentare di scoprire i segreti del Big Bang.
  5. Come 5 alla settimana io so che naruto e one piece si alernano. Cioè Naruto il Lunedì, Mercoledì e il Venerdì. Mentre One piece il Martedì e il Giovedì.
  6. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Cern, tutte le bufale sul test Leggende metropolitane in tempo reale L'esperimento condotto con successo dal Cern di Ginevra ha tenuto con il fiato sospeso milioni di persone. Per alcuni esperti, il test sull'accelerazione di particelle avrebbe creato un buco nero che avrebbe finito per ingoiare la terra intera. E in molti ci hanno creduto. Dopo questa prima affermazione, la Rete ha iniziato a scatenarsi sulle ipotetiche "conseguenze" della prova. In tempo reale tutte le "teorie" catastrofiche e ironiche. Paris Hilton e l'esperimento sui cervelli L'onore di premere il bottone rosso - creato appositamente per lei - è stato concesso a Paris Hilton. La bella ereditiera, con un quoziente intellettivo superiore al milione, ha voluto testare di persona su di sè la sua teoria sulla collisione tra un cervello e il nulla atomico per vedere chi ne esce vittorioso. Il test ha provocato quattro terremoti Quattro terremoti verificatisi nello stesso giorno in Cile, Iran, Indonesia e Giappone sarebbero stati provocati dalla forza dirompente dell'esperimento del Cern. Allo stesso modo, l'acceleratore di particelle avrebbe aumentato la potenza dell'uragano Ike, passato improvvisamente a categoria 4. Ma gli scienziati di Ginevra smentiscono categoricamente. Test sulla resistenza dei condom per pornoattori Il Lhc in realtà servirà a testare la resistenza e le proprietà dei nuovi materiali dei condom in uso da parte dei più celebri pornoattori di tutto il mondo. L'esperimento si svolge in questi termini: le stelle del porno cominceranno a correre l'uno verso l'altro da due lati opposti di una rotaia. Un sistema di rilevazioni, composto da diverse migliaia di webcam, catturerà da diverse angolature il momento della collisione e della frammentazione dei condom con la fuoriuscita di milioni di piccole particelle di "schiuma quantistica" nell'apparecchio. Mettendo insieme queste collisioni, gli scienziati sperano di trovare nuovissime informazioni sulla natura della rottura e sui meccanismi del condom. Al termine di ogni giornata di test, i soggetti e i loro partner reciteranno insieme in una "Big Bang" che sarà ovviamente filmata per raccogliere finanziamenti per esperimenti futuri. Scommesa persa per colpa del Cern Un uomo ha scommesso 500mila dollari confidando nella fine del mondo a causa dell'esperimento del Cern. "E' andato bene? Cavolo, pensavo di diventare ricco prima che la terra venisse risucchiata in un enorme buco nero. Avevo il 50% di possibilità di farcela, stavolta. Cavolo...". Nuove favole da inventare "Sono molto dispiaciuto", dice un giovane. "Con la fine del mondo avrei avuto qualcosa da raccontare ai miei nipoti, come ad esempio la fiaba de 'Il giorno che la Terra e l'uomo sparirono per sempre'. Adesso cosa gli potrò mai inventare per farli addormentare?". L'Apocalisse è una bufala Anche il Vaticano fa sapere la sua in proposito. La fine del mondo non è arrivata grazie all'esperimento a Ginevra? "Questo significa che le Sacre scritture si sbagliavano. Che vergogna...", fa sapere un sedicente porporato che vuole rimanere anonimo. LHC, Large Hollywood collider Ipotizzando di sostituire alla parola "Hadron" della sigla LHC (Large Hadron Collider) il termine "Hollywood", sono stati fatti collidere ad altissimva volocità due campioni del cinema a stelle e strisce, Brad Pitt e Arnold Schwarzenegger. Molto deluso dall'esperimento, Steven Hawking ha detto: "Non era quello che volevamo. Stavamo cercando la creazione dell'universo, non la morte di un Mr Universo. Serviranno molti giorni per ripulire lo spazio dalle frattaglie quasi atomizzate". Il prossimo test sarà un buco nero-azzurro Mourinho è avvertito: in giro per l'Europa si aggira minacciosa la figura di Bosone Higgs, che dopo aver portato il Cern alla vittoria planetaria è pronto per nuove sfide. Pare che Massimo Moratti sia disposto a fare una pazzia pur di avere in panchina Mister Higgs e tentare di vincere la Champions League. Poi, si mormora dalla Pinetina, sarebbe anche pronto per la fine del mondo. Hawking prepara il suo test alternativo Il fisico Stephen Hawking ha scommesso sul fallimento dell'esperimento al Cern di Ginevra. "Non scopriranno la particella di Dio", aveva detto qualche ora prima dell'accensione dell'Lhc. "Nel giardino di casa mia ho un rivoluzionario strumento dal costo di soli 200 euro e costruito con un tubo di un metro di lunghezza - ha detto lo scienziato -. Proverò a far scontrare ben due buchi neri e dimostrare quello che a Ginevra non riusciranno mai a spiegare". La sua teoria nasce dall'acuta osservazione di un fenomeno già esistente in natura. "Basta guardare gli eschimesi pescare sul ghiaccio. Lo dicono anche loro: due buchi sono meglio di uno!". Le verità nascoste sull'esperimento Non tutti i test effettuati dal Cern, prima di accendere l'Lhc, sono andati a buon fine. Lo rivela uno scienziato, che ha deciso di rompere il muro di omertà imposto dal governo elvetico. Solo qualche mese fa, durante una prova al 10% della potenza del macchinario, un piccolo paese nei dintorni di Ginevra è sparito inghiottito da un piccolo buco nero. Greten, villaggio di 200 anime, è già stato cancellato dalle cartine nel silenzio più totale. "Io non ho più una casa dove vivere, non ho più i vicini con cui litigare - denuncia il fisico -. E' la mia vita che è diventata un vero e proprio buco nero". Il mondo finirà all'ora dell'aperitivo Con la classica puntualità svizzera, al suono di oltre mille orologi a cucù, è partito in perfetto orario l'esperimento al Cern di Ginevra. Ma tra lo stupore della comunità mondiale si è scoperto che la vera ragione del test non è scoprire il Bosone di Higgs, ma la formula perfetta per preparare il Negroni. Discutendo se fosse il caso di aggiungere al classico Americano il gin o dello spumante brut, i fisici hanno perso il controllo dei macchinari e si è così originato un gigantesco buco nero che risucchierà la Terra proprio mentre a New York si consumerà il rito dell'happy hour serale.
  7. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Ragazzi sentite questa cose che anno detto gli scienziati: I buchi neri? Sarebbero una fortuna I tanto temuti buchi neri che si sarebbero formati nel Large Hadron Collider (Lhc) del Cern di Ginevra "sarebbero una fortuna". Tutt'altro che catastrofici, sarebbero minuscoli e si dissolverebbero immediatamente, ma rivelerebbero l'esistenza nuove dimensioni e, quindi, di una nuova fisica. "I mini buchi neri sono previsti da una teoria che ci augureremmo fosse vera", osserva il fisico Sergio Bertolucci, membro della giunta esecutiva dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e prossimo direttore di ricerca del Cern. La teoria è quella citata dal biologo Walter Wagner, dal biochimico Otto Rossler e dal fisico Luis Rancho, che nelle settimane scorse hanno ipotizzato che l'accensione dell'Lhc avrebbe causato una sorta di fine del mondo con la formazione di un buco nero che avrebbe ingoiato la Terra. "Ma la stessa teoria - dice Bertolucci - prevede che i mini buchi neri hanno una vita brevissima, di miliardesimi di miliardesimi di secondo, non riescono percio' ad attirare massa ed evaporano immediatamente". Se quindi si verificassero la Terra non correrebbe alcun rischio e la fisica verrebbe rivoluzionata. I mini buchi neri "indicherebbero infatti che che viviamo in un mondo nel quale esistono più delle quattro dimensioni finora note". Sarebbero dimensioni nascoste, come quando si considera un foglio di carta del quale si percepiscono immediatamente lunghezza e larghezza, mentre lo spessore è molto più piccolo di queste Cosa ne pensate
  8. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Ragazzi lo vista solo adesso questa notizie sentite qui. Per questo 10 settembre ce la siamo cavata: sembra proprio che il mondo non finirà, almeno a breve. Tiriamo quindi un sospiro di sollievo, ma non abbassiamo la guardia, ci saranno altre occasioni. Almeno stando al tam tam online che sfodera un ricco calendario, per i prossimi anni, di profezie, leggende e diciamolo pure deliri sul possibile Armageddon. Navigando su internet si possono trovare numerose teorie sulla fine del mondo, come quella del calendario Maya che indica la data fatale del 21 dicembre 2012. In quel giorno dovrebbe concludersi l'Età dell'Oro, la quinta secondo i Maya dopo quella dell'Acqua, dell'Aria, del Fuoco e della Terra, tutte terminate con sconvolgimenti ambientali in seguito a inondazioni, terremoti e incendi, con uno scenario molto simile a quello profetizzato nel Nuovo Testamento. Tra 28 anni invece, nel 2036, un asteroide dal diametro di 320 metri, per l'esattezza la domenica di Pasqua, potrebbe entrare in collisione con la Terra. Per gli scienziati della Nasa la percentuale di probabilità che l'asteroide Apophis (dal nome del dio egizio della distruzione) si schianti è di una su 45mila, ma questa teoria ha iniziato a "prendere peso" quando un 13enne tedesco l'ha messa in discussione. Secondo il ragazzo i calcoli della Nasa sono sbagliati e le probabilità scenderebbero a una su 450, percentuale molto più inquietante, se si pensa che l'eventualità di vincere al Supernalotto è una su 600 milioni. La certezza sulla reale traiettoria dell'asteroide, però, la potremo avere nel 2029, anno in cui sarà distante da noi solo 32.500 km. Per Isaac Newton, padre della scienza moderna, il mondo finirà nell'anno 2060: questo calcolo, documentato in una lettera datata 1704 ed esposta all'Università Ebrea di Gerusalemme, prevede l'Apocalisse 1260 anni dopo la fondazione del Sacro Romano Impero d'Occidente. Queste le profezie più 'accreditate' dagli internauti, che continuano ad esprimere le loro paure su forum e blog e stilano classifiche su gli ultimi desideri da realizzare prima che arrivi 'l'ora x'. Ma l'avvio del più potente acceleratore di particelle al Cern di Ginevra non ha, al momento, provocato la temuta fine del mondo. L'allarme sugli effetti collaterali dell'esperimento, che ha avuto massima eco a livello mediatico, era stato lanciato dal chimico tedesco Otto Rossler e dai suoi colleghi che presentarono anche ricorso alla Corte Europea dei Diritti Umani. La paura che il super-acceleratore potesse creare un buco nero capace di inghiottire l'intero pianeta è stata messa a tacere (almeno razionalmente) dagli scienziati del Cern, che peraltro non hanno mai escluso la possibilità che un buco nero si potesse formare, poiché "scientificamente parlando nulla è impossibile", ma sarebbero buchi neri quantistici della durata di frazioni di secondo: nulla a che fare con i buchi neri gravitazionali che "viaggiano" per le galassie e potrebbero in potenza distruggere la Terra. Esiste pure un link con la diretta dell'espermento 24/24 ma o letto che non si possono mettere link. Avrei pure un link con quello che potrebbe succedere alla terra con il buco nero. (se poi e possibile mettere i due link li metto volentieri)
  9. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Abbiamo gia la prima vittima per i discorsi della fine del mondo. India una ragazzina di 16 anni si è tolta la vita temendo che stesse arrivando la fine del mondo a causa dell'esperimento sul Big Bang. Secondo voi c'è ne saranno altre?
  10. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Ok come non detto sul Buco Nero e l'esperimento, in TV durante il telegiornale delle 12.20 circa hanno detto che ci vorrà ancora una settimana per riprodurre il Big Bang fino ad allora non sapremo nulla sul Buco Nero se ci sarà oppure no.
  11. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    allora l'esperimento sta andando come previsto, il pericono del buco nero che molti parlavano non e accaduto.
  12. 1990

    10 Settembre 2008 - Avvio Lhc

    Domani ovvero il 10 Settembre 2008 alle or 9.30 precise verrà azionata la macchina chiamata Cern tentando di ricreare per pochi istanti il Big Bang, molti però dicono che la Terra rischia di essere risucchiata dal Buco Nero. Cosa ne pensate? Cosa pensate che accadrà? A voi la libertà di parola. PS: non so se esiste un argomento simile
  13. mmmmm sarà un po difficle che non faccino più filler ma speriamo che hai ragione
  14. Questo e poco ma sicuro se anno aquistato i diritti vuol dire che fanno tutti gli episodi compreso i filler anche se non so a quanti importerà dei filler.
  15. Se non mi sbaglio o letto in qualche sito ufficiale che one piece sarà trasmesso martedì e giovedì mentre Naruto shippuden sarà trasmesso lunedì mercoledì e venerdì. Se fanno in questa maniera non ci sarà bisogno di trasmettere due volte gli stessi episodi.
×